fbpx
CronachePrimo Piano

Rintracciati i 118 migranti fuggiti da Cara di Caltanissetta

La fuga è durata poco per i 118 migranti fuggiti ieri dal Cara di Pian del Lago di Caltanissetta. Infatti, dopo neanche  12 ore dalla loro scomparsa, le forze dell’ordine hanno rintracciato e ricondotto gli extracomunitari in struttura. Un lavoro durato tutta la notte, dopo la segnalazione della fuga in massa iniziata intorno alle 18:00 di domenica 26 luglio.

L’obbligo di quarantena ha spinto i 118 migranti, su un totale di 184, a darsi alla fuga scalzi tra le campagne. I loro sforzi però sono risultati vani.

Il sindaco Roberto Gambino non ci sta, e dopo l’avvenimento è sul piede di guerra: «Mi sto recando in Comune a scrivere una nota al ministro Luciana Lamorgese. La struttura di Caltanissetta non è in grado di contenere queste persone, perché evidentemente non è idonea».

«Pretendo che non venga più nessuno a Caltanissetta e che il Cara venga svuotato da chi è in i quarantena. Ringraziamo -conclude il primo cittadino- le forze dell’ordine per aver rintracciato più di 100 migranti ma rimango dell’opinione che non possano stare qui».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker