fbpx
Food

Gambero Rosso premia MICU come il miglior fruttato leggero

Il miglior fruttato leggero si chiama Micu.

Tanta emozione per l’azienda Olearia San Giorgio che con il suo olio extravergine si è aggiudicato il massimo riconoscimento nella categoria fruttato leggero. Un premio conferito dalla “Guida agli oli d’Italia 2021” della prestigiosa rivista enogastronomica Gambero Rosso.

Un olio che racconta la storia della famiglia Fazari, una storia legata proprio al nome, Micu, così come veniva chiamato il fondatore dell’azienda Domenico Fazari, padre di dieci figli.

A quarant’anni dalla sua scomparsa, l’Olearia San Giorgio ha voluto dedicargli un olio. Un gesto per ricordare proprio la storia dell’azienda e l’ammirevole opera da lui iniziata in tempi duri, nel periodo dell’ultima guerra.

L’olio del ricordo, chiamato appunto MICU, ha un’edizione annua limitata, 1906 bottiglie, proprio come il suo anno di nascita.

Un eccellente extravergine realizzato con le migliori olive della varietà ottobratica, tanto amate dal Fazari, a cui si aggiunge un 30% circa di un’altra ottima varietà calabra, la cassanese. L’extravergine top di gamma MICU esprime un fruttato medio-leggero, sentori pronunciati di erba tagliata fresca, note spiccate di mandorla e anche di foglia di pomodoro; il piccante e l’amaro sono equilibrati.

Impiego e abbinamento consigliati: a crudo su tutto, rivela il suo pregio su arrosti di carne, su pesce grigliato e su insalate di verdure di campo spontanee. Sui legumi, ed in particolar modo su quelli freddi, esprime il meglio di sé trasformando il pasto in piacevolezza unica.

Mostra di più
Back to top button