fbpx
Cronache

Micron: Ugl soddisfatti per l’accordo con la STM per il passaggio del personale

“Siamo pienamente soddisfatti per l’esito positivo dell’accordo da parte sindacale sul passaggio dei 240 lavoratori di Micron alla STMicroelectronics, avvenuto ieri al Ministero dello sviluppo economico”, dichiara il segretario provinciale della Ugl metalmeccanici Angelo Mazzeo in merito alla chiusura della Micron e del personale della stessa “dislocato”.

“Non possiamo che essere felici anche per il fatto che, – continua – con quest’operazione, è stata salvaguardata la garanzia occupazionale con il reintegro di tutti i dipendenti nell’azienda dalla quale provenivano, evitando così l’ennesima emorragia di posti di lavoro in una città già molto provata in questi ultimi mesi da numerose vertenze e da centinaia di licenziamenti”.

“L’augurio è che questo sia l’ultimo spostamento di questi lavoratori, che da anni sono protagonisti di lunghe battaglie per il mantenimento dei livelli occupazionali e per la tutela delle professionalità nel tempo acquisite. Con questa intesa anche i lavoratori che vorranno trasferirsi ad altra sede, con il ristorno di un adeguato incentivo, potranno volontariamente operare la scelta. Adesso – sostiene Mazzeo – alla ST chiediamo chiarezza su come adesso vorrà impiegare ed utilizzare al meglio queste risorse, che sicuramente porteranno al contesto aziendale nuova linfa”.

“È un vero peccato, infine, che un marchio internazionale come Micron abbandoni la nostra zona industriale, contribuendo al suo impoverimento. Auspichiamo quindi che, – conclude – dopo aver tirato un vero e proprio sospiro di sollievo per non aver perso un posto di lavoro nonostante la chiusura di un sito, istituzioni a vario titolo, sindacati ed associazioni di categoria si uniscano e facciano squadra con l’obiettivo di lavorare per riqualificare ed arricchire la nostra area produttiva, in modo da renderla attrattiva e scongiurarne la desertificazione”.

E.F.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button