fbpx
CinemaLifeStyle

Il regista Michele Leonardi riparte dal crowfunding

Catania –  Il crowfundig si presta al cinema. C’è meno di un mese per realizzare il sogno di Michele Leonardi, giovane e talentuoso regista catanese, che ha avviato sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo una campagna di raccolta fondi per riuscire a produrre il nuovo lavoro, il cortometraggio Uscire fuori.

Il film racconta la storia di una quarantenne che esce dal carcere dopo un periodo di reclusione – scontato per il presunto omicidio del figlio minore – e viene riaccolta in casa dal marito. «Seguiamo il loro primo giorno e la prima notte insieme, nella casa dove vivevano con la famiglia e dove si sarebbe consumato il delitto», spiega Michele Leonardi. L’ispirazione per la trama e i personaggi viene dalla lettura di Mathilde, testo teatrale della francese Veronique Olmi, e da elementi di cronaca nera nazionale.

Con piccole donazioni il pubblico può diventare co-finanziatore, oltre che del film, di un progetto intenso e particolare, ma soprattutto può aiutare chi da sempre ha studiato per realizzare un progetto di vita che si realizza dietro la macchina da presa.

Una macchina che trova nella sua città natale un meraviglioso set naturale, sempre presente nelle sue opere: Michele Leonardi, infatti, non è alla prima esperienza di regista.

A soli 24 anni, l’esordio cinematografico con Morte segreta con gli attori catanesi Lucia Sardo e Angelo Tosto: un lavoro che gli ha fatto conquistare diversi premi, tra cui la menzione speciale a Visioni Italiane, festival della Cineteca di Bologna. Per girare il film anche allora Michele decise di avviare una campagna di crowdfunding: grazie ai soldi raccolti ha girato il film «in maniera professionale», come spesso ha dichiarato.

Lo scorso anno Leonardi ha partecipato a un workshop indetto da Fondazione Ente dello Spettacolo tenutosi a Reggio Calabria, durante il quale dieci registi under trenta hanno scritto, diretto e post prodotto il cortometraggio Il miracolo, con cui hanno ottenuto la menzione speciale ai Nastri d’Argento 2016 e la prima internazionale alla 72esima Mostra del Cinema di Venezia.

Michele ha studiato Lingue e Letterature Straniere, ha frequentato l’accademia del Teatro Stabile di Catania: poi il trasferimento in Inghilterra e successivamente a Roma, dove lavora come assistente alla regia.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button