fbpx
Primo PianoSenza categoria

Meteo, torna il caldo intenso: attese punte di 40°C

L'ennesima rimonta dell'anticiclone africano darà il via ad una nuova, rapida ondata di calore in Sicilia: apice del caldo intenso nella giornata di venerdì con picchi di oltre 40°C nell'entroterra.

L’afflusso di correnti umide di origine atlantica determina un inizio di settimana stabile e soleggiato in Sicilia, in un contesto termico pienamente estivo ma lontano da ogni eccesso: le temperature massime, in linea con le medie climatiche, si attestano generalmente tra i 28 e i 30°C lungo i litorali e tra i 31 e i 33°C in pianura. Fanno eccezione locali banchi di nubi basse tra la notte e il primo mattino sul Tirreno, ancora mosso per effetto di una vivace ventilazione tra Ponente e Maestrale. Un quadro destinato a variare sensibilmente nella seconda parte della settimana ad opera dell’ennesima rimonta dell’anticiclone nordafricano sulle regioni meridionali.

AGOSTO INIZIA COL CALDO INTENSO – Nelle prossime ore il graduale rinforzo del promontorio subtropicale sui settori centro-occidentali del Mediterraneo darà il via ad una rapida, ma intensa, ondata di calore, che raggiungerà l’apice nella giornata del 2 agosto. Si aprirà una fase contraddistinta da condizioni di assoluta stabilità atmosferica, cieli sereni o al più lattiginosi per la presenza di pulviscolo desertico in sospensione e mari quasi calmi o poco mossi. Per effetto combinato della subsidenza indotta dai massimi anticiclonici e del crescente afflusso di masse d’aria molto calde e secche direttamente dal deserto del Sahara, nella seconda parte della settimana le temperature andranno incontro ad un marcato aumento e si porteranno su valori ben superiori alla norma.

ATTESI PICCHI DI 40°C – Un primo rialzo delle temperature interesserà la Sicilia tra mercoledì 31 e giovedì 1 agosto, ma con effetti al suolo fortemente legati alla direzione e all’intensità dei venti: le massime si attesteranno tra i 29 e i 32°C nelle località costiere ancora interessate dalle brezze – a fronte di elevati tassi di umidità e di condizioni afose – e fino ai 35-38°C nelle pianure interne. Il solleone raggiungerà l’apice nella giornata di venerdì: sotto torridi venti di Libeccio, le temperature toccheranno picchi di 40-42°C tra le vallate del Nisseno, l’Ennese orientale, la Piana di Catania e l’alto Siracusano e punte di 35-37°C nelle province di Trapani e Palermo.

CALO TERMICO TRA SABATO E DOMENICA – ll promontorio subtropicale tenderà ad abbassarsi di latitudine tra sabato 3 e domenica 4, favorendo un sensibile calo delle temperature a partire dalle province di Trapani, Palermo e Messina per effetto della rotazione dei venti dai quadranti nordoccidentali; persisteranno, invece, condizioni di caldo molto intenso lungo le coste meridionali dell’isola, tra Agrigentino, Ragusano e basso Siracusano.

CALDO AD OLTRANZA NELLA PRIMA DECADE – Seppur con delle importanti oscillazioni, con buona probabilità il caldo permarrà protagonista in Sicilia per gran parte della prima decade di agosto. Secondo le proiezioni più accreditate a medio e lungo termine, la persistenza di una profonda circolazione depressionaria a largo delle Isole Britanniche, infatti, incentiverà a più riprese l’espansione del promontorio subtropicale e l’afflusso di correnti nordafricane sulle estreme regioni meridionali.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button