fbpx
FoodLifeStyle

Mennula, l’amore al tempo del Covid e l’odore delle mandorle amare

Da un’antica ricatta dei Monsù del XIX secolo nasce l’amaro alle mandorle Mennula.

Prodotto dall’azienda Bedduviddi, Bottega siciliana di Valverde, Mennula è l’unico amaro prodotto con mandorle siciliane ed erbe aromatiche.

Un sapore intenso, un colore ambra con riflessi mattone. Quando la mandorla siciliana incontra erbe come l’artemisia, il citrus e la gentiana, all’olfatto arriva un profumo aromatico e balsamico. Questo amaro digestivo esprime il massimo se servito freddo.

Una ricetta antica dei Monsù che risale alla fine del XIX secolo. Ciò che conferisce l’intenso sapore di mandorla è la pratica di lasciare il digestivo imbottigliato per ben 30 mesi in silos di acciaio con le mandorle, come in infusione.

Un prodotto veramente siciliano, anche nella scelta dell’ingrediente principale. Le mandorle infatti sono quelle di un’azienda di Aragona (AG) che utilizza ancora metodi di produzioni artigianali. La raccolta infatti viene effettuata nei mesi di luglio e agosto a mano, con l’aiuto delle “verghe”, bastoni lunghi dai tre ai cinque metri. Una volta raccolte le mandorle, vengono asciugate naturalmente e poi viene eliminato il mallo cioè lo strato più esterno del frutto.

Come Gabriel Garcia Marquez in “L’amore ai tempi del colera”, anche oggi al tempo del Covid «l’odore delle mandorle amare ricorda sempre il destino degli amori contrastati…».

Mostra di più
Back to top button