fbpx
Nera

“Meglio il carcere che mia madre”: evade dai domiciliari

È evaso dai domiciliari, affermando di preferire il carcere alla rigidità della madre. 

I Carabinieri della Stazione di Bronte hanno arrestato nella flagranza il 36enne Biagio Catania del posto, poiché ritenuto responsabile di evasione. L’uomo stava scontando ai domiciliari una pena di sei anni di reclusione con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico. La condanna scaturisce da un tentato omicidio, reato commesso il 13 gennaio 2018, giorno in cui armato di coltello ferì gravemente un concittadino.

Ieri sera si è allontanato arbitrariamente dall’abitazione facendo scattare l’allarme in caserma. La pattuglia ha rintracciato e fermato l’uomo, poco dopo, proprio a metà strada tra la sua abitazione e la Stazione Carabinieri.
Ai carabinieri, dopo essersi consegnato senza alcuna resistenza, ha raccontato di un violento litigio con la madre. Al termine della lite, la donna avrebbe letteralmente buttato il figlio fuori di casa. Una vicenda analoga ha provocato l’ilarità pubblica qualche settimana fa.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker