fbpx
GiudiziariaNews

Maxi sequestro a imprenditore di Belpasso

Catania – I finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di Euro 653.785 nei confronti del rappresentante legale di una società di Belpasso, operante nel settore delle lavanderie industriali, in relazione all’omesso versamento di Imposta sul Valore Aggiunto e Ritenute Fiscali per gli anni 2013 e 2014.

L’attività d’indagine trae origine da una segnalazione inoltrata dall’Agenzia delle Entrate di Catania alla locale Procura della Repubblica relativa al consistente debito tributario non onorato dalla società.

A conclusione delle indagini, su richiesta della locale Procura della Repubblica, il G.I.P. presso il Tribunale etneo ha disposto il sequestro di ogni bene nella disponibilità dell’amministratore, nei limiti del profitto tratto dai reati tributari.

Le Fiamme Gialle Paternesi, svolti gli opportuni approfondimenti atti ad individuare il patrimonio mobiliare ed immobiliare nella disponibilità dell’indagato, hanno sottoposto a sequestro 11 rapporti finanziari con saldi attivi per 143.000 euro e per la restante parte dell’imposta evasa, costituente il profitto dei reati tributari, nr. 3 beni immobili e nr. 16 automezzi.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button