fbpx
News in evidenzaPalermoSport

Maurizio Zamparini: il Palermo Calcio società sanissima

«Leggo sgomento quanto pubblicato oggi: sono assurde falsità che non hanno alcun riscontro nella realtà dei bilanci e scritture contabili del Palermo Calcio, certificati semestralmente da un organo di controllo ineccepibile come la Covisoc».

Maurizio Zamparini

Lo dice Maurizio Zamparini, ex presidente del Palermo Calcio, commentando quanto pubblicato dal Giornale di Sicilia in cui si legge che la Procura ha aperto un fascicolo di “atti civili” per verificare se ci siano le condizioni per avanzare al tribunale istanza di fallimento della società rosanero, dopo esposti e denunce di creditori.

«Scritture che – prosegue Zamparini – sono al vaglio della diligence che sta effettuando il fondo inglese con Paul Baccaglini per il closing del passaggio di proprietà. È stato dato immediato incarico agli avvocati Enrico Sanseverino e Francesco Pantaleone di accertare presso la Procura la gravità di quanto accaduto proprio in occasione di un evento importantissimo come la cessione della proprietà del Palermo ed i progetti di rilancio e costruzione dei nuovi impianti sportivi: stadio e centro sportivo. Il Palermo Calcio è una società sanissima, ha sempre onorato e onora tutti i suoi impegni pagando regolarmente e rispettando tutte le scadenze».

Zamparini conclude il suo intervento aggiungendo che «ci sono, come risaputo poiché da noi comunicato, contenziosi con i procuratori per i quali la società ha presentato da tempo esposto alla Procura, in quanto ravvisato il reato di truffa ed estorsione. Quanto pubblicato dal Giornale di Sicilia è falso. Gli avvocati agiranno di conseguenza. Gli uffici amministrativi del Palermo sono a disposizione».

«Non esiste alcuna istanza di fallimento della società Palermo Calcio presentata dalla Procura. Non esiste alcuna esposizione debitoria della società per 120 milioni e a oggi non è stata eseguita alcuna attività di acquisizione di documenti o altro da parte della Finanza», ha aggiunto l’avvocato Sanseverino.

(ANSA)

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button