fbpx
NeraPrimo Piano

Marijuana tra Sicilia e Albania: sgominata organizzazione criminale

Traffico di sostanze stupefacenti tra diverse regioni italiane con l’Albania: la sede criminale aveva base a Messina. I finanzieri del Comando Provinciale di Messina stanno dando esecuzione ad un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Messina, che ha disposto 9 misure cautelari in carcere.

Tutto è nato dopo una serie di controlli scaturiti da alcuni movimenti sospetti di una famiglia messinese che abita nel quartiere Contesse. Le indagini hanno permesso di individuare i vertici dell’organizzazione e il modus operandi dei viaggi effettuati per la compravendita della droga. Infatti, nel corso delle investigazioni, sono stati sequestrati carichi di 55 chili di marijuana ciascuno e arrestati, inoltre, due corrieri. Ma la famiglia rientrava in un’organizzazione più ampia, con affiliati in Abruzzo, Emilia-Romagna, Calabria. I fornitori erano albanesi ed abruzzesi e grazie all’aiuto di corrieri fedeli trasportavano la sostanza stupefacenti fino al “quartier generale” a Messina. Qui, successivamente, i pusher della zona si occupavano di venderla.

In manette sono finiti sette italiani e due cittadini dall’Albania con l’accusa di traffico di stupefacenti e associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker