fbpx
CronacheMultimediaNewsNews in evidenzaReportandoRubriche

Mare Mostrum, il video reportage. Tra politici, barconi e morti

Un video reportage con l’occhio della telecamera che racconta delle passerelle dei politici sulla questione dei migranti e dei controlli che specie al CARA di Mineo sono mancati, lo stesso ministro Angelino Alfano risponderà alla nostra domanda sulla possibile speculazione dell’accoglienza dei migranti, “la mamma dei ladri è sempre incinta”. Tombe senza nome, solo un numero. Numerosi migranti morti non hanno mai avuto un rito funebre. Nel 2014 il numero degli sbarchi è aumentato e anche il numero di morti. Il Mediterraneo è un cimitero a cielo aperto, un cimitero di invisibili. Nel nostro video reportage abbiamo cercato di raccontarli, di raccontare le loro poche esigenze, una richiesta d’asilo che spesso viene evasa dopo oltre 18  mesi nei casi più fortunati. Oggi ci sono richiedenti che attendono dal 2012. La loro attesa vale milioni di euro e le organizzazioni criminali hanno capito che basta appoggiarsi alla lenta burocrazia per fare i quattrini. Tutto questo è “mare mostrum”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.