fbpx
Cronache

Manta trovata alla Cala di Palermo è un esemplare raro nel Mediterraneo

La Manta di 450 kili pescata nel piccolo porto della Cala, di Palermo, è un esemplare raro. Lo affermano gli esperti dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, come riportato dal quotidiano Palermo Today. Si aspettano i risultati della necroscopia completa ma dai primi dati si è riuscito a capire che è davvero un evento eccezionale la presenza di questa bellezza marina nel Mediterraneo.

“Tagli in testa, provocati da colpi inferti all’animale”

Ma l’esemplare risulta, adesso, gravemente ferito. Il biologo Bruno Zava riferisce di “tagli in testa”. Zava, inoltre, esplicita: “Sembrano più ferite provocate da colpi inferti all’animale che cercava di fuggire. Forse è stata catturata in mare e probabilmente portata alla Cala dai pescatori. Potrò essere più preciso dopo l’autopsia che sarà eseguita nei prossimi giorni”.

“Rarità di questo esemplare nel Mediterraneo”

“Se qualcuno avesse segnalato la presenza della manta ancora in vita- afferma Salvatore Seminara, commissario straordinario dell’Izs Sicilia – avremmo provato a spingerla a largo e probabilmente non sarebbe rimasta ferita. Vista l’importanza e la rarità di questo esemplare nel Mediterraneo si sta ipotizzando di poterla tassidermizzare o di metterla in una teca con un liquido per la conservazione e di utilizzarla a scopo didattico-divulgativo”.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button