fbpx
CronacheNewsNews in evidenzaPrimo Piano

Manifesti funebri ad Adrano per esponente mafioso pentito ma vivo

Necrologi di un 26enne ad Adrano ma lui non è morto

Catania – Appesi ai muri di Adrano manifesti funebri per un collaboratore di giustizia, solo che lui è vivo.

Si tratta del recente collaboratore di giustizia Valerio Rosano, di anni 26, figlio del boss Vincenzo esponente del clan Santangelo, anche lui detenuto e vivo, condannato per droga a 14 anni di reclusione il quale ultimamente si è reso disponibile alla collaborazione e sta quindi rendendo dichiarazioni alla Procura distrettuale di Catania.

“I funerali avranno luogo nella chiesa Via della Regione, il giorno 27 settembre alle ore 16.30”, è quanto riportato nei manifesti affissi, solo che nella via indicata non esiste alcuna chiesa, anzi vi sia la sede del commissariato di polizia.

A far luce sulla vicenda sarà la squadra mobile della Questura di Catania.

Le ipotesi al vaglio della magistratura sono due, la prima è che si tratti di una palese minaccia, la seconda è quella che si tratti di un invito alla famiglia di Rosano a non seguire la sua decisione.

I necrologi sono tutti stati rimossi.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button