fbpx
Nera

Mamma e figlia spacciavano direttamente da casa, arrestate

Un inusuale duo di spacciatrici: madre e figlia vendevano marijuana.

I Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato nella flagranza Daniela Valenti 53 anni e Natassja Campanotta 25 anni, poiché ritenute responsabili del concorso in detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività info-investigativa svolta dagli uomini del Nucleo Operativo, nello specifico caso indirizzata a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti in città, li ha spinti a monitorare per alcuni giorni quell’appartamento di via Ruggero Settimo, ubicato proprio alle spalle del Tribunale etneo, dove si succedevano per l’acquisto delle dosi di stupefacente numerosi assuntori. Elemento suffragato dai militari che, tramite il controllo di alcuni di essi all’uscita dall’immobile, li hanno trovati in possesso di diverse dosi acquistate poco prima.

Ieri sera, dunque, gli agenti hanno fatto irruzione in casa delle sospettate luogo in cui, previa perquisizione, sono stati rinvenuti e sequestrati: circa 350 grammi di marijuana, contenuta in 19 involucri trasparenti sottovuoto, 3 bilance elettroniche di precisione nonché diverso materiale, comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio.

Le due donne, in attesa di esser ammesse alla direttissima, sono state relegate agli arresti domiciliari.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button