fbpx
CinemaLifeStyleNews in evidenza

Magma festival 2015, mostra di cinema breve

Avrà inizio oggi, con la presentazione dei primi nove cortometraggi in concorso, la quattordicesima edizione di Magma – mostra di cinema breve, in programma fino a sabato 28 al Margherita Multisala di Acireale.
“I festival di corti dimostrano che la durata di un’opera non ne stabilisce la qualità” ha dichiarato il presidente di giuria Michelangelo Frammartino. “Ad esempio il film di Tsai Ming-liang che amo di più – ha raccontato riferendosi al registataiwanese vincitore del Leone d’Oro a Venezia nel 1994, con il film Vive L’Amour – è il cortometraggio The Skywalk is Gone.
Tutti abbiamo visto film di durata ridotta rispetto allo standard – ha aggiunto Frammartino – che hanno segnato la storia del cinema. Quello che mi aspetto da questa esperienza è imparare delle cose – ha concluso il regista di Le quattro volte – perché quando si invecchia si comincia a guardare meno cinema perché si è impegnati a farlo, e occasioni come questa rappresentano il carburante per crescere e da cui si può anche trarre ispirazione”.

La giuria sarà composta anche da Žofia Bosáková (Slovacchia), co-fondatrice e manager PR del Visegrad Film Forum – nonché direttrice del festival internazionale di animazione Fest Anča – e Tsanko Vasilev (Bulgaria), produttore e regista, fondatore del festival In The Palace.

Numerosi filmmaker, provenienti da diversi paesi d’Europa, parteciperanno al festival per presentare i propri lavori. Tra questi Agnesh Pakosdi, direttore della fotografia del corto narrativo Safe Space (Germania); Villem Tammaru, animatore 3D di Papa (Estonia); Cezary Stolecki, direttore della fotografia del narrativo Gorzko! (Polonia);  Faidra Tsolina, regista del narrativo Ecdysis (Gran Bretagna/Grecia); Nathalie Crum, regista del documentario Vaderland (Paesi Bassi); Cristina Moreno, responsabile della distribuzione del narrativo Safari (Spagna) e del documentario Elena Asins – Génesis (Spagna);Liliya Kucheva, project manager del festival bulgaro In the Palace (gemellato con Magma 2015). In concorso 25 corti, selezionati tra i 720 iscritti da 66 paesi del mondo.

Oltre al premio Lorenzo Vecchio, destinato al vincitore assoluto del festival, i giurati assegneranno anche le menzioni speciali sulla base delle qualità espressive e linguistiche dei corti, o per valorizzare singole professionalità e ruoli del cast tecnico/artistico. Anche il pubblico di Magma sarà protagonista con l’assegnazione di un apposito premio del pubblico.

Due sezioni speciali saranno dedicate ad altrettanti festival stranieri, alla presenza dei direttori artistici, che precederanno il concorso internazionale nelle tre giornate di proiezione: si tratta di Fest Anča International Animation Festival(Slovacchia) e In the Palace International Short Film Festival (Bulgaria).

Con la tavola rotonda dal titolo Ho febbre da racconto – Lorenzo Vecchio dieci anni dopo (sabato 28 alle ore 18 presso il teatro auditorium dell’Ex Angolo di Padadiso, Villa Belvedere, Acireale) sarà ripercorsa l’opera visiva e scritta del fondatore di Magma, scomparso nel 2005.

Magma è realizzato dall’Associazione Culturale Scarti con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – MIBACT – Direzione Generale Cinema, dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, della Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo – Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo, di Sensi Contemporanei, di Sicilia FilmCommission e con il sostegno del Comune di Acireale.
Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker