fbpx
GiudiziariaMafiaNewsPolitica

Mafia: inchiesta su Presidente industriali Sicilia Montante – La risposta di Montante

Il presidente degli imprenditori siciliani, Antonello Montante, è sotto inchiesta per reati di mafia da parte della Procura di Caltanissetta. L’indiscrezione viene pubblicata stamane dal quotidiano «La Repubblica». Nei confronti di Montante, che è anche delegato per la Legalità di Confindustria, vi sarebbero le dichiarazioni di tre pentiti. A suo carico, sempre secondo il quotidiano, vi sarebbe anche un’altra inchiesta a Catania scaturita da una denuncia.
Il Pentito ed il matrimonio
Primo tra tutti il neo pentito Salvatore Dario Di Francesco, mafioso di Serradifalco, lo stessa città d’origine di Montante, in provincia di Caltanissetta. Di Francesco è un ex dipendente del consorzio Asi, l’area di sviluppo industriale, e per gli inquirenti è il “collante tra gli esponenti di Cosa Nostra e i colletti bianchi della provincia”: ai pm ha raccontato i retroscena degli appalti pilotati nella zona.
Di Francesco è compare di Vincenzo Arnone, boss di Serradifalco. Vincenzo Arnone è a sua volte testimone di nozze di Montante, il fatto è stato reso noto mesi addietro da Riccardo Orioles su «I Giovani Siciliani» quando pubblicò una foto che ritraeva Arnone con Montante, nella sede dell’Associazione Industriali di Caltanissetta, negli anni ottanta ed il certificato di nozze.

MONTANTE INDAGATO PER APPROPRIAZIONE INDEBITA AGGRAVATA

CONFINDUSTRIA ANTIMAFIA: E AL MATRIMONIO DI MONTANTE SPUNTÒ UN “TESTIMONE DI RISPETTO”

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker