fbpx
Cronache

Mafia, arrestati due latitanti. Erano sfuggiti durante l’operazione ‘Acetilene’

Ha avuto termine nel pomeriggio di ieri l’irreperibilità degli ultimi due personaggi coinvolti nell’indagine svolta dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale di Catania e sfociata nell’esecuzione, in data 30 giugno scorso, di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Catania nei confronti di 15 persone responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla consumazione di rapine ai danni di esercizi commerciali nonché di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il modus operandi dell’organizzazione, come si ricorderà, era quello di assaltare letteralmente gli obiettivi presi di mira, in particolar modo in aree di servizio, e, dopo aver sequestrato, armi in pugno, le persone al suo interno, aprire la cassa continua dell’esercizio commerciale facendo saltare in aria lo sportello con l’acetilene, un pericolosissimo gas infiammabile.
castorina (1)

Dei quindici destinatari, la mattina del 30 giugno il provvedimento restrittivo era stato eseguito nei confronti di 13 persone, in quanto due erano risultati irreperibili. Le ricerche nei loro confronti hanno avuto termine ieri pomeriggio, quando entrambi sono stati individuati dal personale della predetta Squadra di Polizia Giudiziaria e condotti in ufficio per gli adempimenti esecutivi.

Si tratta in particolare del pregiudicato catanese Mirabile Concetto (cl. 1981) destinatario della misura cautelare degli arresti domiciliari e dell’incensurato giarrese Castorina Paolo (cl. 1983) destinatario della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker