fbpx
PoliticaPrimo Piano

M5S PD al governo? Ecco gli aspirati ministri grillini siciliani

Il Governo M5S – PD è cosa fatta, o quasi. Si attende in trepidante fibrillazione il risultato delle votazioni on line dei grillini sulla piattaforma Rousseau.

Il quesito M5S

“Sei d’accordo che il MoVimento 5 Stelle faccia partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?”. Sì o no la risposta che sono chiamati a esprimere da questa mattina fino alle 18:00 i 115.372 aventi diritto al voto stellato. L’elettorato grillino è fedele al suo padre putativo e, infatti, la vittoria del sì è data all’80%, punto percentuale più, punto percentuale meno.

La pratica di votazione on line resta comunque solo una parvenza di democrazia diretta fittizia, meramente illusoria. Tuttavia, questa votazione è vissuta come se fosse cosa seria, e non mancano gli endorsement.

Sul fronte del no capeggia (comprensibilmente) il sen. Gianluigi Paragone.

Sul fronte del sì, si fa largo il senatore catanese Mario Michele Giarrusso.

MMG M5S

Le anime più ribelli del M5S di Catania preferiscono ricordare il senatore loro concittadino quando è riuscito a guadagnarsi la stretta di mano di Matteo Salvini in aula a seguito della dichiarazione di voto in favore dell’ex Ministro dell’Interno per l’immunità sul Caso Diciotti.

Nella lotta all’ultima poltrona, tra ministeri e sottosegretariati, il nome del senatore non è pervenuto nonostante gli sviolinamenti.

Chi sono i papabili ministri siciliani del M5S?

A rivelare il “croccante retroscena è la tastiera di Mario Barresi da viale Odorico da Pordenone, stazione centrale del giornale La Sicilia.

Le voci di corridoio che da sospiri si son fatti strilli, prendono ogni minuto che passa forma concreta. A sedere sulla poltrona appartenuta a Danilo Toninelli, un ambizioso Giancarlo Cancelleri. Il geometra magazziniere, una volta intrapresa la prepotente ascesa politica valsa quanto un terno al Lotto, sembra non volere più attendere una collocazione più alta e pare pronto a lasciare lo scranno a Palazzo dei Normanni. D’altra parte, parliamo del leader in pectore del M5S in Sicilia, oggi roccaforte in termini di consensi del partito di Beppe Grillo e Davide Casaleggio, nonostante sia inviso da diversi attivisti e portavoce locali.

Traballante è invece la poltrona di Giulia Grillo, sebbene fonti capitoline riportano la certezza che possa essere riconfermata al Ministero della Sanità.

In virtù dei consensi alle tornate elettorali nazionali ed europee, la base spera fortemente in un terzo dicastero e intercetta la sen. Nunzia Catalfo prossimo Ministro del Lavoro.

Nel mazzo delle carte fa capolino anche il nome di Laura Paxia alla quale potrebbe essere assegnato un incarico di sottogoverno.

 

 

 

 

 

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker