fbpx
GiudiziariaNews

Loris, vertice in Procura della Polizia e dei Carabinieri

Vertice in Procura a Ragusa, questa mattina, alla presenza dei vertici della polizia e dei carabinieri per fare il punto sulla situazione e valutare “ulteriori iniziative da intraprendere” nell’inchiesta sull‘omicidio del piccolo Loris Stival.

Un vertice che arriva a due giorni dalla decisione dei giudici del Riesame di confermare il carcere per Veronica Panarello, la giovane madre del piccolo Loris, ritenuta per gli inquirenti l’assassina de bimbo. Secondo il procuratore di Ragusa Carmelo Petralia ci sono ancora diversi episodi da chiarire e sviluppare come il dna trovato sotto le unghie del bambino.

Verifiche e indagini ruotano su tre scenari: la donna ha agito da sola o ha avuto un complice che l’ha aiutata a compiere il delitto o nell’occultare il cadavere portando il corpo di Loris nel canalone di Mulino Vecchio? (vedi link) Tutte “ipotesi piene di criticità”, per la difesa. Tutti indizi che, per il momento, per procura e Gip di Ragusa e Tribunale del riesame di Catania portano ad una sospettata: Veronica Panarello.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker