fbpx
Università

L’ora X in tutta Italia: domani il test di Medicina e Odontoiatria

L’ora X è arrivata. Domani, giovedì 3 settembre si terrà la prova nazionale a numero programmato dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia e anche Odontoiatria e Protesi dentaria dell’Università di Catania. Moltissimi i giovani che, come ogni anno, si cimentano nella famigerata “prova delle prove” per intraprendere la carriera medica e odontoiatrica. La prova si terrà alla Cittadella, alla Torre Biologica e nei poli didattici “Gravina” e “Virlinzi”. 400 i posti disponibili per Medicina e Chirurgia (a fronte dei 324 dell’anno precedente) mentre solo 24 saranno coloro che avranno accesso al corso in Odontoiatria e Protesi dentaria.

Quest’anno, quindi, i test non si svolgeranno presso i padiglioni del Centro fieristico Le Ciminiere al fine di evitare assembramenti e nel rispetto delle misure di contenimento anti-Covid.

La distribuzione dei candidati

La distribuzione dei candidati sarà, come sempre, in base alla data di nascita. Pertanto, presso la Torre Biologica (via Santa Sofia, 89) il settore A è riservato ai nati dal 2 febbraio 2002 all’8 aprile 2003, mentre il settore B: dall’1 novembre 2001 al 1 febbraio 2002. L’edificio 14 della Cittadella universitaria, invece, è suddiviso in settore C con i nati dal 31 luglio 2001 al 31 ottobre 2001 e l’edificio D: i nati dal 2 maggio 2001 al 30 luglio 2001. L’edificio 5 della Cittadella universitaria ospiterà i nati dal 10 maggio 2000 all’1 maggio 2001. Presso l’edificio Dau della Cittadella universitaria, invece si troverà il settore G: nati dal 16 luglio 1999 al 9 maggio 2000. Il Polo Virlinzi (via Roccaromana, 43) ospiterà il settore H: i nati dal 4 marzo 1994 al 15 luglio 1999. Infine, Polo Gravina (via Gravina, 21) per i nati dal 16 marzo 1935 al 26 febbraio 1994 ma anche per tutti i candidati con disabilità o Dsa indipendentemente dalla loro data di nascita.

Le operazioni di riconoscimento e l’ingresso alle aule, si svolgerà dalle 7:30 alle 10:30. I candidati al test, inoltre, dovranno portare un documento di riconoscimento. Se il documento non è comunitario servirà il passaporto con il visto d’ingresso “per motivi di studio”. Fondamentali la ricevuta di pagamento della tassa di partecipazione alla prova e la mascherina. La mascherina, infatti, dovrà essere indossata obbligatoriamente per tutto il tempo di permanenza nella struttura. Importantissima anche l’autodichiarazione COVID-19 (sul sito d’Ateneo è possibile scaricare il modello).

Chi presenta una temperatura superiore ai 37,5 gradi non può accedere alla struttura

Nelle operazioni d’ingresso verrà misurata la temperatura corporea a ciascun candidato. Coloro che presenteranno una temperatura superiore ai 37,5 gradi, non potranno accedere alla struttura. Il tempo massimo del test è di 100 minuti a partire dalle ore 12:00, orario stabilito di inizio. 60 i quesiti a risposta multipla su argomenti di cultura generale e ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica. Le graduatorie, invece, saranno pubblicate il 29 settembre sul sito dedicato.

In occasione dei test la FCE effettuerà, inoltre, il servizio navetta tra i parcheggi Milo-Santa Sofia e ritorno a partire dalle 7:00 fino alle 16:00 con cadenza di 10 minuti.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker