fbpx
CronachePrimo PianoSenza categoria

I lavoratori della Lombardia Contact in protesta: cambi di contratto senza avvisi

Un cambio di contratto senza alcun avviso.

Oggi a Paternò i dipendenti della Lombardia Contact, azienda che si occupa della gestione completa di servizi avanzati di call e contact center CUP per le prenotazioni, le informazioni e l’assistenza in ambito sanitario per Regione Lombardia, sono in protesta.

Nessun avviso per i dipendenti

I lavoratori, infatti, avrebbe subito un brusco cambiamento di contratto che ne peggiora il salario (si stimano circa 268€ in meno ogni mese) e blocca gli avanzamenti di carriera e pensionistici, nonché gli scatti di anzianità.  Ma, come spiega Antonio Santonocito, segretario regionale Snalv, questo cambiamento sarebbe avvenuto all’oscuro dei dipendenti, i quali ne sarebbero venuti a conoscenza solo attraverso “voci di corridoio”.

«Oggi stiamo protestando perché l’azienda ha deciso, qualche mese fa, di cambiare contratto, passando da quello della terziario commercio a quello della multiservizi. L’azienda, la Lombardia Contact, ha deciso di cambiare contratto senza aver informato singolarmente ogni singolo lavoratore. Noi riteniamo che sia penalizzante per il lavoratori. L’azienda ha deciso di non convocare la sigla Snalv malgrado i 100 iscritti, poiché ha intrattenuto questo accordo con altre associazioni sindacali», dichiara Santonocito.

L’azienda avrebbe dichiarato di aver informato i dipendenti attraverso un’assemblea sindacale, la quale però non richiede l’obbligo di partecipazione.

Al momento i lavori sono in protesta presso la sede dell’azienda di via Vittorio Emanuele a Paternò. Sul posto anche la Digos.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button