fbpx
Cronache

Locali chiusi per pessime condizioni igieniche

Catania, zona piazza Teatro Massimo, lavoratori in nero e topi nelle cucine

Gli agenti della polizia del commissariato Centrale di Catania hanno sequestrato tre locali in centro

Locali chiusi, pare, in zona piazza Teatro Massimo. Chi è passato da quelle parti ieri sera ha sicuramente notato almeno 4 pattuglie della polizia ferme coi lampeggianti accesi. Gli agenti all’interno di alcuni esercizi hanno rilevato irregolarità gravi. Vi hanno posto i sigilli.

Sostanze in cattivo stato

La causa della chiusura di questi locali è dovuta a somministrazione di sostanze non genuine. Scarse condizioni igienico sanitarie. Uscite di sicurezza bloccate ed estintori scaduti. Le cucine conservavano pesce scaduto e verdure quasi marce. La carne si trovava nelle stesse condizioni del resto.

Nelle dispense pane congelato non segnalato nel menù. Prodotti e bevande destinate alla vendita scadute e con l’etichetta asportata volontariamente. Assenza totale di monitoraggio e di schede Haccp. Addirittura in uno dei locali è stata riscontrata presenza di topi.

Lavoratori in nero spiati

La lista purtroppo non è completa. Circa 20 lavoratori utilizzati in nero senza alcun contratto di lavoro. Tutti i locali controllati erano dotati di videosorveglianza sprovvista di autorizzazione. Le telecamere si trovavano in tutti gli ambienti, compresi gli spogliatoi del personale.

A.P.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker