fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Ex perla Jonica: lo sceicco disdice contratto con Volteo

Lavori fermi da mesi per l’Hilton Catania Capomulini, lo sceicco disdice il contratto con Volteo.

Dopo quasi 8 mesi di inadempienza, Salvo La Mantia, amministratore delegato della ‘Item‘, dello sceicco di Abu Dhabi, Hamed bin Al Hamed, ha firmato la lettera con la disdetta del contratto al “general contractor” inviata alla Volteo Energie, precedentemente incaricata di ristrutturare la Perla Jonica in quello che sarà l’Hilton Catania Capomulini.

L’immobile, acquisitivo dalla ‘Item’ per 35 milioni al secondo bando di gara, a causa dei lavori fermi, ritarda la sua destinazione finale di complesso turistico.

Il ritardo lascia in attesa anche tutti i dipendenti pronti a coprire i 300 posti che la struttura, quale grande complesso turistico in grado di accogliere mille turisti la settimana offre.

Il complesso mette a disposizione circa 400 stanze, tra le quali suite de luxe, suite presidenziali da 700 metri e zone relax, inoltre fornisce sei piscine, diversi campi sportivi, 2.650 metri quadri di spa e zona fitness.

Il progetto è finanziato e garantito dallo sceicco Hamed, titolare del fondo “Qadra” di 600 milioni di dollari.

Fonte La Sicilia

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button