fbpx
Cronache

Lite familiare per il posto auto: colpisce con la spranga sorella e cognato

Nasce tutto da un posto auto “rubato”. I Carabinieri della Stazione di Bronte denunciano un 60enne del posto, ritenuto responsabile di lesioni personali. Qualche mese fa, l’uomo, andando a trovare un amico, che abitava nello stesso stabile della sorella dell’uomo con il marito utilizzò lo stallo dei due coniugi come posteggio, provvisorio per la sua auto. Il 60enne la parcheggiò senza mai poter immaginare di scatenare le ire del cognato e della sorella, i quali, inoltre, gli intimarono di togliere la vettura, immediatamente. Da quel momento, quindi, l’astio tra le parti, divenne palpabile, tanto da coinvolgere altri parenti favorevoli o contrari.

Il 60enne, comunque, decide di porre fine alla questione, in modo tutt’altro che pacifico. Infatti, lo stesso, armatosi di un tubo di ferro di oltre 1 metro e presentandosi in casa dei due coniugi li colpisce ripetutamente per poi fuggire via. Gli aggrediti, soccorsi sul posto da personale del 118 risultano affetti da “trauma braccio sinistro e trauma emitorace sinistro con escoriazione mammellare” per la donna. Invece, il coniuge riporta “rottura terzo mediodiafisario e frattura metacarpo” lesioni guaribili, per entrambi, in 30 giorni.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker