fbpx
NeraNews in evidenzaPrimo Piano

Lite in discoteca finisce in tragedia: morto imprenditore catanese

Fermati 5 buttafuori del locale dove l'uomo aveva passato la serata

Cinque addetti alla sicurezza di una discoteca del quartiere Eur di Roma sono stati fermati per la morte di Giuseppe Galvagno, il 50enne imprenditore catanese (ma da tempo residente nella Capitale) trovato morto nella notte in strada nei pressi del locale. Nei loro confronti si procede per omicidio volontario.

Tutto è nato per degli apprezzamenti che l’uomo avrebbe fatto all’interno del locale nei confronti di una ragazza o per il solo averla urtata. Dopo una lite animata due addetti alla sicurezza lo hanno portato fuori e malmenato. Nel pestaggio si sono poi aggiunti altri tre buttafuori.

L’inchiesta è affidata al sostituto procuratore Eleonora Fini in coordinamento del procuratore aggiunto Maria Monteleone.

Sul corpo sono stati riscontrati segni di percosse. Il cadavere è stato trovato intorno all’1.30 della scorsa notte in strada, in viale Oceano Atlantico. Sulla vicenda indagano i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma e della Compagnia dell’Eur che hanno ascoltato diversi testimoni per ricostruire con esattezza l’accaduto.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button