fbpx
Cronache

Lite a San Berillo: prima di essere arrestato aggredisce anche i poliziotti

Catania – Prima litiga con una donna e poi aggredisce anche la polizia. E’ quanto successo in via Ciancio a San Berillo, ieri, intorno alle 9,00, quando alla polizia è giunta la segnalazione di una lite in atto. Da poco, Abdoulaye Fofana, 28enne nato in Mali, aveva litigato con una donna straniera, che riferiva di essere era stata minacciata e aggredita da un uomo.
La donna, visibilmente scossa, ha raccontato di essere riuscita a rifugiarsi,grazie anche all’aiuto di qualche presente alla lite, nella sua abitazione per chiamare il “113”.
I poliziotti, al suo racconto, hanno chiesto a Fofana i documenti per identificarlo ma questi, non solo si mostrava riluttante nel mostrarli, ma insultava gli agenti e la donna. Nel tentativo di bloccare l’uomo i poliziotti rovinavano a terra. Con non poche difficoltà, riuscivano, però, ad immobilizzarlo, nonostante la persona continuasse a divincolarsi e a scalciare.
Fofana, quindi, veniva accompagnato negli uffici della questura e dagli accertamenti è risultato che era già sottoposto alla misura di prevenzione personale dell’avviso orale e, per quanto occorso, veniva tratto in arresto per il reato di resistenza, violenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button