fbpx
LifeStyleSenza categoria

“Liotru d’autore by glo TM”: il quinto elefantino colorato anima Piazza Nettuno

“Liotru d’autore by glo TM ” ritorna a colorare Catania: lo scorso weekend è arrivata la quinta installazione artistica in Piazza Nettuno, sul lungomare, raffigurante il simbolo per eccellenza del capoluogo etneo.

Il progetto, patrocinato dal Comune di Catania e interamente realizzato con il contributo di British American Tobacco (BAT) Italia Spa, ha avuto inizio nel novembre 2019  ideato e creato dall’agenzia creativa Question Mark Communication. Così i primi elefantini hanno iniziato a colorare la città a partire da Piazza Università, per poi essere collocati stabilmente in punti strategici di Catania: Piazza Europa, rotonda di Ognina, ingresso Sud della città nei pressi degli archi della Marina.

I 4 coloratissimi elefanti in vetroresina, sono stati decorati da Ligama e dai talenti dell’Accademia di Belle Arti di Catania. Un omaggio che BAT Italia e glo TM , la nuova generazione del tabacco scaldato di BAT, hanno rivolto ai cittadini catanesi per la loro accoglienza e per arricchire ulteriormente lo straordinario patrimonio artistico
della città.

Ligama che colora l’installazione di Piazza Nettuno

Un unico veloce che avvolge il liotru

Il quinto elefantino in vetroresina è apparso a Catania nel corso di quest’ultimo weekend di maggio e, come vuole la tradizione di “Liotru d’autore by glo TM ”, ha subito la sua trasformazione dal bianco alla versione
colorata nel corso di una notte, quando è stato reso opera da Ligama, artista che molti catanesi hanno
imparato a conoscere proprio grazie agli elefanti di glo TM e famoso fuori dai confini della città per la sua
abilità nel trasformare ruderi in tele dal tratto inconfondibile.

«Per questa nuova installazione ho pensato di rompere gli schemi formali -spiega l’artista- di eliminare i confini delle forme come se queste esistenze uniche si sprigionassero nell’aria fino a formare un unico velo che avvolge il liotru. Il ciclo pittorico Gradients intende essere una metafora della condivisione e del movimento, dello scambio e del flusso di nuove energie. Una speranza per un futuro senza più distanze».

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button