NeraPrimo Piano

Lido da incubo al Lungomare, sporcizia, irregolarità e cibo congelato

Sporcizia, lavoro nero e irregolarità strutturali in uno stabilimento balneare sito al lungomare.

Era prevista una serata danzante sul Lungomare, in uno stabilimento balneare con annesso bar ristorante.

Con finale a sorpresa, però. Infatti, sono sopraggiunti i poliziotti del Commissariato Borgo-Ognina, i quali al termine dei controlli hanno denunciato ben quattro persone.

Niente autorizzazioni, condizioni di sporcizia e cibo congelato.

In materia di illeciti, il locale non si è fatto mancare proprio nulla. Infatti, per prima cosa, la festa era sprovvista di autorizzazione. Manca inoltre, il rispetto delle norme sulla sicurezza dei luoghi di intrattenimento con particolare riferimento alla piattaforma del lido.

Scarsa manutenzione dei lunghi, con porta dell’infermeria danneggiata e dunque pericolosa. Sporcizia pregressa, gradini a rischio inciampo, dislivello del pavimento, oggetti con rischio di caduta dall’alto, impianto elettrico con fili volanti. Insomma un vero scenario da incubo.

È stato trovato anche, nel ristorante, un lavoratore in nero. Il pizzaiolo, infatti, non aveva un regolare contratto di lavoro. La ciliegina sulla torta è che l’uomo percepiva il Reddito di Inclusione, dunque dichiarava di essere disoccupato. Per questo motivo è stato denunciato per truffa.

Scarse anche le condizioni igienico-sanitarie della cucina, dove è stato riscontrato un alto livello di sporcizia pregressa. Inoltre, all’interno del pozzetto congelatore sono stati rinvenuti oltre 20 kili di surgelati (arancini, soffritti, merluzzo, olive ascolane, patatine ed altro ancora) non dichiarati come tali nel menù da esporre al pubblico.

Il titolare del bar è stato denunciato per tentata frode in commercio. Il gestore del bar/ristorante, di fronte dell’evidente stato di sporcizia e delle gravi violazioni riscontrate, ha anche inveito contro i poliziotti così da beccarsi un ulteriore denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale.

Crediti foto: La Sicilia.it

EG.

E.F.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.