fbpx
LibriLifeStyleNews in evidenza

Presentazione del libro ‘Il sangue limpido del mare’

mare1Il 30 giugno a partire dalle ore 18,30 presso il cortile Cgil in via Crociferi 40, verrà presentato il libro ‘Il sangue limpido del mare’.

All’evento, presentato da Nadia Furnari, vicepresidente dell’Associazione Antimafia Rita Atria, interverranno:

La giornalista Graziella Proto;
l’autore Paolo Scatragli;
la Regista e Presidente Ass. Culturale immaginARTE Stefania Mulè;
Sara Crescimone Messina, Open Mind LGBT;

A seguito della presentazione sino alle ore 23.00 sarà possibile assistere ad uno spettacolo e ad un cortometraggio entrambi omonimi del libro “IL SANGUE LIMPIDO DEL MARE”.

Lo spettacolo teatrale sarà diretto e interpretato da:

Stefania Mulè
Compagni di viaggio alle chitarre: Ninni Arcuri e Paolo Scatragli
Costumi: Salvina Cordaro
Animazioni: ELASTRO soc. cooperativa

Il sangue limpido del mare, il cui format è firmato dall’Associazione Culturale immaginARTE, è uno spettacolo che unisce più linguaggi artistici in un unico respiro: letterario, cinematografico, teatrale e musicale nel quale viene affrontato l’attuale tema dell’immigrazione ma anche delle discriminazioni e degli stereotipi di genere.

Un viaggio nella speranza e nel dolore, nella discriminazione e nell’amore, intrapreso da una ragazza che lascia l’Africa scappando dalla guerra in un barcone della disperazione ma una volta giunta, finisce stuprata e costretta alla prostituzione.
In questo abisso nasce un amore con una “compagna di sventura” la quale, una notte, favorisce la sua fuga lasciandola andare verso il sognato viaggio di ritorno nella sua Africa.
La sua migrazione diviene il simbolo di un nuovo viaggio verso la sua vera anima conquistata al durissimo prezzo della triplice discriminazione come profuga, come omosessuale e come prostituta, giurando a se stessa di non permettere mai più che intrusi violino la sua vita.

La performance, il cortometraggio , il libro appaiono come una fiaba delicata e passionale allo stesso tempo, dove musica, parole, immagini, divengono onde marine che portano ora al dolore ora all’amore ora alla scoperta ora ad un viaggio senza confini e alla battaglia di una donna alla conquista di sé e dei diritti negati.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button