fbpx
CronacheNews

Librino, due fucili nella parete di uno stabile abbandonato

Fucili e altre armi da fuoco nascoste nell’intercapedine di una parete. Il ritrovamento è avvenuto nel pomeriggio di ieri in un garage di uno stabile abbandonato, sede di un ex teatro e ubicato alle spalle del cosiddetto “palazzo di cemento” a Librino.
Le armi, una Beretta a canna lunga mod. “Vittoria” di calibro 16 e un sovrapposto a canne mozzate di marca Luigi Franchi modello “Falconet” di calibro 12 a canne mozzate, sono state sequestrate e affidate alla Polizia Scientifica per i rilievi del caso.

Entrambe risultano oggetto di furti in abitazione. Sono in corso ulteriori accertamenti volti a verificare l’eventuale utilizzo delle stesse in fatti criminosi e l’individuazione dei possibili responsabili. L’operazione si inserisce nell’ambito dei controlli a tappeto effettuati dalle Volanti nei quartieri cittadini disposto dal Questure di Catania.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker