fbpx
CronachePrimo Piano

LCT S.p.A.: racconti di chi ha offerto aiuto in prima linea

Dal trasporto di Respiratori e mascherine alla distribuzione di cibo per i più bisognosi

Era mezzanotte quando arrivò la prima telefonata di richiesta di “aiuto”. Il giorno dopo, all’alba, c’erano due missioni da compiere: trasportare da Brescia un camion diretto a Catania per consegnare un macchinario per la cucitura e il confezionamento di mascherine; ritirare a Venezia un carico di materiale sanitario che doveva raggiungere la Sicilia.

È cominciata così la collaborazione dei giganti buoni – i camion di ultima generazione – della LCT con i militari dell’esercito e gli uomini della Protezione Civile. Nel periodo della grande emergenza c’erano anche loro in prima linea per offrire supporto. L’azienda catanese – leader nel settore dei trasporti  e della logistica – per
tutto il periodo dell’emergenza ha messo a disposizione degli Enti Locali e Regionali risorse, magazzini e mezzi. Serviva anche grande esperienza per muoversi veloci, proprio come si lavora in tempi di grave crisi.

L’impegno è stato massimo nel periodo di grande emergenza ma anche nella fase due continua ad essere altissimo. Questa settimana a Pedara sono stati distribuiti 8.000 litri di latte, 12.000 di yogurt e 9.000 di succhi frutta donati da Parmalat. L’operazione si è resa possibile grazie alla LCT spa che da anni lavora con Parmalat e che ha interloquito con l’azienda lattiero casearia affinchè fossero donati gli alimenti alle famiglie più colpite dalla crisi economica dovuta alla pandemia.

L’operatore catanese si è anche impegnato nel trasporto e nella distribuzione sicura dei prodotti.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker