fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Lavori alla palestra Mascagni: “uno spreco preannunciato”

Si immagina un impianto sportivo di grandi dimensioni, come un luogo destinato a diventare punto di riferimento per i ragazzi, nel quale giocare,crescere e naturalmente divertirsi.

Eppure questo non accade all’istituto comprensivo Maria Montessori- Pietro Mascagni, nonostante da anni il preside e l’associazione dilettantistica Volley Valley si battano per rendere agibile l’impianto sportivo sito all’interno dell’area scolastica.

Al momento la struttura appare inutilizzabile a causa delle infiltrazioni di acqua piovana dal tetto, problema destinato a rimanere irrisolto, come spiega Giampiero Trovato dirigente della Volley valley perché «i lavori iniziati ieri, dopo continue richieste di intervento da parte del preside all’ufficio Manutenzione edifici scolastici, sono mirati al rifacimento del fondo; alla quale avevamo già provveduto a nostre spese, senza alcuna intenzione di risolvere il problema delle infiltrazioni. Il risultato prevedibile è che alla prima pioggia, il fondo in corso di installazione verra’ immediatamente danneggiato».

Un intervento quindi che non solo è superfluo, ma che condanna l’impianto sportivo a rimanere inutilizzato.

La storia poco fortunata di questa struttura inizia nel 2009 quando per l’inidonea manutenzione del tetto di copertura, i VVFF in seguito alla verifica della vetustà e pericolosità dell’impianto elettrico, ne avevano decretato la chiusura. Poi  proprio grazie alla società Volley Valley che, ricevuta la delibera di concessione dell’impianto sportivo da parte della scuola per le ore exstrascolastiche, ha salvato la struttura dallo stato di totale degrado alla quale era stata abbandonata per molto tempo, con impegno e un notevole sforzo economico.

«Ci siamo fatti carico della pulizia complessiva della palestra e della totale riverniciatura del fondo in gomma -spega Trovato- e riesaminando la documentazione amministrativa scolastica; ho saputo che nel 2009 erano state effettuate opere di ripristino dell’impianto elettrico e di illuminazione; ancora adesso in ottimo stato; ma le richieste all’ufficio manutenzione per risolvere il problema principale; cioè quello delle infiltrazioni rimase ;allora come adesso; senza alcun seguito».

Le foto mostrano chiaramente le condizioni dell’area sportiva precedente all’intervento di ristrutturazione da parte della società, grazie alla quale è stato possibile utilizzare l’impianto per l’anno 2013-2014.

prima
dopo
dopo
prima

 

“Adesso la palestra è sottoposta a interventi inutili e il fututo utilizzo dello spazio della  palestra; appare gia’ uno spreco preannunciato – continua Trovato- la speranza è che si riesca a risolvere la situazione concretamente e che non si sottragga al territorio un luogo di sport; aggregazione e speranza”

 

 

 

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker