fbpx
CronacheNewsNews in evidenzaPrimo Piano

Lavoratori aggrediti al cimitero, Bianco e Giacalone sporgono denuncia

Aggrediti due lavoratori della multiservizi al cimitero di Catania, Bianco e Giacalone sporgono denuncia

Catania – Aggrediti due lavoratori della multiservizi al cimitero di Catania, Bianco e Giacalone sporgono denuncia.

Nella mattina di ieri Giovanni Giacalone, in quanto presiente della Multiservizi ed il sindaco metropolitano Enzo Bianco, hanno sporto denuncia contro ignoti in relazione all’episodio di violenza risalente allo scorso 11 settembre che vede l’aggressione a colpi di bastone di due lavoratori della Multiservizi.

I due lavoratori, emessa l’ordinanza con chiusura nel pomeriggio dei Parchi cittadini e del Cimitero, a seguito dell’allerta meteo che segnalava il rischio di fortissimi venti anche a Catania, con rischio di caduta rami, si prestavano a far uscire le persone in modo da rispettare l’ordinanza, situazione che non è garbata a quello che da lì a poco srebbe divenuto l’aggressore dei due dipendente, il quale per dimostrare il proprio dissenso li ha aggrediti colpendoli con un bastone.

I due dipendenti, nonostante la violenza subita, si sono fatti medicare dal personale de 118 dentro un’ambulanza posizionata davanti la cimitero, senza andare in ospedale.

“Oggi fortunatamente stanno bene – spiega Giacalone a cataniatoday – ma è comunque stato un atto di violenza inaccettabile, al di fuori di qualsiasi tipo di regola. La nostra presenza sarà sempre costante. Abbiamo scelto di denunciare proprio per fare vedere che non arretreremo di un passo”

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button