fbpx
CronachePrimo Piano

Beccato latitante al Porto di Catania

Latitante da circa due anni è finito in manette nei pressi del porto di Catania.

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno implementato i controlli mirati a verificare dempimento delle norme varate dal governo.  In particolare, le pattuglie delle Fiamme Gialle etnee del II Gruppo di Catania, che ordinariamente controllano lo scalo marittimo, hanno attuato ulteriori posti di controllo ai varchi doganali e all’esterno del perimetro portuale.

Nella giornata di ieri, in località varco Dusmet – ingresso porto di Catania, i Finanzieri sottoponevano a controllo il veicolo Ford Transit con bordo due fratelli di nazionalità romena. Così è emerso che uno dei passeggeri, G.V. classe 1992, era latitante dal giugno del 2018. Sull’uomo pendeva un provvedimento cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Frosinone con sentenza definitiva, per il reato di furto aggravato in concorso di 220 kg di rame. Il latitante, per tale reat, avrebbe dovuto scontare la pena di 2 anni di reclusione.

Entrambi passeggeri sanzionati amministrativamente per essersi allontanati dal proprio domicilio senza comprovate esigenze adducendo futiili motivi. Mentre il latitante è finito in manette.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker