fbpx
NewsPolitica

L’Ars rinvia il ddl antigettonopoli, Cancelleri: “Vergognoso asse FI-Pd”

Nulla di fatto per il ddl sui consigli comunali. Il M5S aveva proposto degli emendamenti che avrebbero dovuto imporre sia il tetto massimo dei gettoni di presenza, sia il numero mensile (v.link), ma l’assemblea regionale ha deciso di rinviarlo nuovamente in commissione.

Il rinvio è stato deciso bipartizan, praticamente quasi solo con i voti contrari dei deputati Cinquestelle, palesando un “vergognoso asse Forza Italia- Pd”, come lo definisce Giancarlo Cancelleri.

“Quest’aula – ha detto il deputato Stefano Zito- non voterà mai contro i consiglieri comunali che gli portano i voti. Non si capisce poi perché non si stia discutendo il nostro testo che era molto più restrittivo”.

“Non si può più perdere tempo – ha detto Salvatore Siragusa – opponendosi al ritorno in commissione del disegno di legge. L’Ars si è comportata come Ponzio Pilato, ma verrà il momento in cui dovrà esprimersi chiaramente. Noi siamo fermamente per l’abbattimento degli emolumenti. La scusa che la politica debba avere i suoi costi non regge. Non si capisce infatti perché si possa tagliare su tutto tranne che sui consigli comunali”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker