EconomiaNewsPoliticaSenza categoria

L’Ars approva la finanziaria ma l’opposizione esce dall’aula

È stata approvata, dopo numerose polemiche, la finanziaria con il bilancio. Ad approvarli, 39 parlamentari dei 43 presenti. Un’approvazione che però ha visto l’uscita dall’aula di quasi tutta l’opposizione e di alcuni elementi della maggioranza.

Nella maggioranza si è astenuto il Pd Fabrizio Ferrandelli, Girolamo Fazio (gruppo misto) e Vincenzo Vinciullo dell’Ncd.

Lontani dall’aula anche i rappresentanti del Movimento 5 Stelle.

“La sua avventura, presidente – ha detto a Crocetta il capogruppo Salvatore Siragusa nel corso dell’indicazione di voto finale – è alla fine. Lei è stato messo in panchina dalla sua stessa maggioranza, che non le ha fatto toccare palla e che non c’è. Non è in grado di andare avanti. Se in aula è stato possibile lavorare è stato solo grazie ad una opposizione responsabile, ma mai stampella, tant’è che il governo è andato spesso sotto nelle votazioni. E’ stato sfiduciato non solo dalla sua maggioranza, ma soprattutto dai siciliani, che non tollerano più la sua inconcludenza e incapacità. Se avesse un minimo di responsabilità si dimetterebbe, ma non lo farà. Il M5S non è disposto a stare dietro a questa sua avventura, per questo esce dall’Aula. Diciamo solo buona fortuna alla Sicilia”.

“La mancanza di una maggioranza – ha detto dopo il voto finale Siragusa – è stata confermata dai numeri risicatissimi incassati dalla manovra, 39 appena. Un dato politico di una rilevanza enorme, di cui si dovrebbe tenere conto”.

Bocciata dal gruppo anche la manovra, che ha stoppato per mancanza di copertura l’esenzione ticket per gli inoccupati.

“Farlo – dicono i deputati – è stato veramente vergognoso. Sì è persa l’occasione per riparare ad una grave ingiustizia sociale, che non equipara chi non ha mai lavorato ai disoccupati, in pratica due categorie ugualmente svantaggiate, che, però, vengono trattate in maniera diversa. E tutto ciò mentre si mettono in cantiere norme che regalano soldi ai comandati e ai dirigenti delle partecipate. I soldi per la copertura si potevano trovare. Bastava solo volerlo”.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.