fbpx
Sport

L’Aquilia Gupe Acireale a testa alta contro l’Elettronica Cicala Palermo

E’ un punto prezioso, perchè per certi versi insperato, quello conquistato dall’Aquilia Gupe Acireale contro la vice capolista Elettronica Cicala Palermo nell’undicesima giornata del campionato di serie B2 di pallavolo maschile – girone H, ultima del girone d’andata,

La squadra del prof. Rosario Raneri, allenata da coach Fabrizio Petrone, rallenta così la corsa della lanciatissima formazione palermitana e mette in carniere un punto molto pesante in chiave salvezza. Match rocambolesco e diviso in tre parti; la prima vede gli ospiti rispettare il pronostico della vigilia ed andare subito avanti sul 2-0, con i set vinti con l’identico punteggio, 22-25. Quindi ad ergersi protagonisti sono i granata che, spinti da un pubblico di casa sempre numeroso e caloroso, riescono a pareggiare i conti vincendo il terzo (25-23) e quarto set (25-20). Guadagnato il punto, l’Aquilia Gupe perde però la concentrazione e si disunisce consentendo agli ospiti di vincere agevolmente il quinto ed ultimo set, 8-15.

E’ un buon punto, che speravamo di prendere e che ci ripaga del gran lavoro svolto in settimana -commenta a fine gara il palleggiatore granata Denny Gulisano-. Chiudiamo il girone d’andata nel migliore dei modi; abbiamo forse perso un po’ di punti per strada, ma quelli che abbiamo finora conquistato penso siano comunque ottimi e tutti meritatissimi”.

Soddisfatto anche il direttore sportivo, Ernesto D’Agata: “Non abbiamo iniziato il match benissimo. Poi però i ragazzi hanno iniziato pian piano a recuperare. Abbiamo difeso bene, Mungiello ha iniziato ad attaccare come si deve, Bonsignore a dettare i tempi, tutto ha iniziato a funzionare, in concomitanza anche con il calo degli avversari. Nel quinto set poi forse ci siamo accontentati. Fare 2-3 contro la seconda in classifica dopo una vittoria in trasferta va comunque bene. La squadra sta iniziando a prendere i ritmi giusti e la confidenza col campionato. Sono convinto che faremo un buon girone di ritorno”.

Un plauso ai suoi ragazzi giunge anche da coach Petrone: “C’è un pizzico di rammarico per i primi due set. Forse giocando con meno timidezza e un po’ di intraprendenza in più saremmo riusciti a far girare la partita a nostro favore. Sono comunque molto contento per il risultato e per il punto ottenuti. Merito dei ragazzi che ci hanno sempre creduto, anche quando erano sotto per 2-0. Chiudiamo il girone d’andata a quota 13 punti rispettando le previsioni della vigilia. Nel ritorno avremo la possibilità di affrontare in casa le squadre del nostro segmento”.

Top scorer del match, per l’Aquilia Gupe, è stato Mungiello con 28 punti; a seguire Bonsignore 16, Bertone 9, Genovese 7, Nicotra, Sergio Petrone e La Rosa 5, Gulisano 1.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker