fbpx
EconomiaNews

Laneri, la manager con le palle, alla Sac?

Tutti con il fiato sospeso in attesa di lunedi e della votazione finale che a sorpresa mette sul piatto la nomina di ben due donne di tutto rispetto, Daniela Baglieri e Ornella Laneri, alla direzione della Sac come Presidente del Consiglio d’Amministrazione e Amministratore Delegato della società.

La popolarità ed il carisma della Laneri, al momento, superano quelle della professoressa Baglieri dell’Università degli Studi di Messina.

Chi è Ornella Laneri? Una manager e forse l’unica per cui la Sac non dovrà impiegare un corso full immersion ed immediato per insegnarle l’inglese.

Ad un minuto dalla diffusione della notizia il suo nome ed il suo curriculum erano sulla bocca di tutti, di tutti quelli che hanno interesse – come ad ogni rovente cambio – per queste nomine tra schieramenti politici ed imprenditoriali.

Figlia del noto costruttore catanese Agatino Laneri, venuto a mancare nel giugno 2014, da sempre è nel settore alberghiero e del turismo.

A 20 anni è una potente tennista che frequenta la facoltà di architettura a Milano, poi come affermerà lei stessa “ho capito che non era la mia strada, sono nata per fare l’albergatrice”.

Alle spalle ha un impero di famiglia ma lei si fa le ossa fuori casa, sudando sangue e affermandosi nelle aziende alberghiere estranee. Solo da adulta, con ormai maturata esperienza nel settore, ritorna a casa madre ed in particolare a dirigere lo Sheraton di Catania fondato dal padre e da lei rilanciato con successo a favore del turismo congressuale.

Due figli ed un marito, lo chef Saverio Piazza portavoce della cucina mediterranea ai Mondiali di Atletica a Pechino e agli European Athletics Championships di Amsterdam 2016.

Ornella Laneri è un dirigente d’azienda, nel lavoro è una donna ma si comporta come un uomo. Insomma è una manager con le palle. Il suo nome, che pure è espressione della Confindustria di Lo Bello e che riceve il placet del sindaco Enzo Bianco, esce comunque dalle logiche solite.

Economicamente accettare la carica a capo della Sac non le converrebbe neanche. Ma Ornella Laneri, dopo tribulanti riflessioni, accetterà solo per il piacere di capire se può cambiare il turismo, rivoluzionando il punto di partenza e di arrivo ovvero l’aeroporto.

Qualora lunedì l’ago della bilancia dovesse tendere per lei bisognerà solo capire quanto tempo durerà: se non manderà tutti a quel paese o se invece ci starà fino alla fine riuscendo in un’ardua mediazione.

[foto in evidenza Livesicilia]

 

 

 

 

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button