fbpx
CronachePrimo Piano

L’Ambasciatore d’Egitto a Catania per presentare il programma “Italia, Culture, Mediterraneo”

Il sindaco con l’assessore alla Cultura e l’ambasciatore d’Egitto presentano il programma “Italia, Culture, Mediterraneo”.

Sabato 3 novembre alle ore 10,00, nella sala giunta di palazzo degli elefanti, il sindaco Salvo Pogliese con l’Ambasciatore d’Egitto in Italia Hisham Mohamed Mustafà Badr e l’assessore agli eventi culturali Barbara Mirabella, presenteranno il programma di promozione integrata “Italia, Culture, Mediterraneo” che il Ministero Affari Esteri Cooperazione Internazionale(MAECI), sta realizzando attraverso la sua rete estera, nei Paesi dell’area del Medio Oriente e del Nord Africa.

Nell’ambito di tale piano di interventi, col patrocinio della Fondazione di Beneficenza S.I.B. Benedetti presente in Egitto da oltre un secolo con l’ospedale omonimo a Il Cairo, è sorto un piano di collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e l’ambasciata d’Egitto a Roma, con un impegno reciproco per realizzare un proficuo scambio di iniziative economiche, culturali e turistiche, per sostenere il rilancio dello sviluppo del territorio siciliano e catanese e corrispettivamente quello egiziano.

“Con questo spirito – ha spiegato il sindaco Salvo Pogliese – intendiamo anche suggellare un gemellaggio con la città di Alessandria d’Egitto, unendo in un gesto simbolico l’antico Egitto e la Magna Grecia, due civiltà affacciate sulle sponde del Mar Mediterraneo che, nel dialogo, unisce i destini delle popolazioni che vi abitano”.

Alla conferenza stampa di promozione del programma, parteciperanno esponenti e rappresentanti del mondo istituzionale economico, commerciali e di servizi ai cittadini del territorio etneo, allo scopo di incrementarla conoscenza dei comuni interessi che incrementino il turismo e la promozione culturale.

In questa prospettiva, a conclusione della conferenza, il sindaco Pogliese e l’assessore Mirabella, accompagnati dal Cavaliere di Gran Croce Eugenio Benedetti Gaglio, guideranno l’ambasciatore d’Egitto nei locali, alle fasi finali della ristrutturazione, dell’ex monastero dei Padri Crociferi, nell’omonima via, nella prospettiva futura dell’istituzione di un museo Egizio di cui si è parlato negli anni scorsi.

E.F.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button