fbpx
CronachePrimo Piano

“Lager domestico” per tre bimbi: in manette i genitori

Avevano creato un clima di terrore per i loro i tre bimbi di 9, 8 e 3 anni picchiandoli e vessandoli ogni giorno. Sono così finiti in manette i coniugi F.P. di 39 anni e V.C. di 33 con l’accusa di maltrattamenti in famiglia verso fanciulli. Ad eseguire la misura cautelare degli arresti domiciliari i Carabinieri della Stazione di Aci Castello. 

Le indagini hanno evidenziato come i tre bambini abbiano dovuto patire ogni sorta di vessazione psicofisica da parte dei propri genitori. Le violenze scaturivano per futili motivi, arrivando a creare in casa un clima da “lager domestico”.

Un’occhio “nero” al maggiore dei tre bimbi

I fatti sono emersi quando il maggiore dei tre bambini, accompagnato in un ambulatorio medico, presentava un evidente ematoma all’occhio destro, nonché lividi sulle guance, alle braccia e all’addome. Il piccolo ha subito riferito al medico di essere stato picchiato dai genitori e che ciò avveniva quotidianamente. Il bambino ha informato il medico che anche i suoi fratelli subivano lo stesso “trattamento”.

La madre, in quel momento presente, minimizzava l’accaduto riferendo invece che il figlio si era provocato quelle lesioni giocando e cadendo accidentalmente in terra.I carabinieri, venuti a conoscenza dell’accaduto, hanno iniziato ad indagare anche utilizzando un servizio di intercettazione audio-video. A seguito delle indagini è emerso come quella casa si fosse trasformata per i piccoli in una sorta di “lager domestico” dove gli insulti, le botte e le violenze psicofisiche erano all’ordine del giorno. I continui atti lesivi dell’integrità fisica e della libertà e soprattutto la coazione psicofisica aveva generato nei bimbi una condizione di avvilimento.

Sospesa anche la potestà genitoriale dei due coniugi: pertanto i piccoli si trovano in una casa famiglia.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.