fbpx
Inchieste

L’Affare Perla Jonica alla Svolta. Esce lo Sceicco e Leonardi Conclude in Campagna Elettorale?

 

Corre voce che in questi giorni stia scadendo il termine utile per presentare domanda proposta per il famoso complesso alberghiero della Perla Jonica di Capo Mulini ad Acireale.

Corre voce dicevamo perché l’affare milionario rimane avvolto in una nuvola di mistero, eppur qualcosa si muove. Secondo alcune fonti il 2 maggio si definisce tutto e a quel punto, visto che non si sarebbero presentati altri pretendenti, la famosa Item srl comincerebbe i lavori.

La Item srl era quella società collegata allo sceicco che anni fa dimostrò grande interesse per il complesso acese. Espressione del ricco e nobile arabo Al Hamed Bin Ahmed, oggi non lo è più. Almeno sulla carta, sia lui che l’iracheno Siman Bashir che per alcuni anni è stato amministratore della Item non compaiono più nella compagine societaria, così la società rimane tutta italiana, divisa tra il catanese Salvatore La Mantia ed il romanoCarmine De Vitis, quest’ultimo in particolare dato per vicinissimo al figlio di Romano Prodi; De Vitis, da perfetto nulla tenente, ad un certo punto irrompe nella società versando un capitale milionario. Dopo alcuni cambi di testimone ad ora amministratore della Item risulta Salvatore La Mantia.

Il progetto presentato dalla società il cui iter procedurale sarebbe stato curato dal noto amministrativista catanese Andrea Scuderi, zio di Giuseppe Berretta per parte di madre e già assessore di Enzo Bianco nella “prima primavera”, prevede che l’acquisto dell’immobile si realizzi per 47 milioni di euro e che per i lavori di ristrutturazione siano necessari altri 50 milioni di euro. I lavori, secondo una convenzione che fa pensare ad un project financing, si dovrebbero concludere in soli 8 mesi e qualora non fossero rispettati i termini le penali sarebbero pesantissime. A guidare la ristrutturazione sarebbe l’ingegnere Rosario Garozzo.

La controparte rappresentante la Perla Jonica è la RTA spa Realizzazione Turistiche Alberghiere, in amministrazione straordinaria, il cui ispettore liquidatore è il noto avvocato Sebi Leonardi, che oggi ritroviamo impegnato a correre una difficile campagna elettorale quale aspirante sindaco di Acireale. Nota puramente di colore è che pur non essendovi nessun collegamento professionale tra Leonari e lo studio del collega Andrea Scuderi, fatto notorio acese è che vi sia stata sempre una collaborazione tra i due.

La RTA, le cui scritture contabili sono depositate alla Fratelli Costanzo Spa (del quale Leonardi è anche amministratore liquidatore), pur essendo in amministrazione controllata, negli ultimi anni, ha fatto acquisti per 1 milione e 600 mila euro realizzando un volume di affari di poco più di 130 mila euro. Chi di finanza ne mastica potrebbe azzardare un giudizio a tal proposito: considerando anomalo e antieconomico un comportamento del genere.

A questo punto per Sebi Leonardi si prospetta una campagna elettorale che potrebbe prevedere un exploit mediatico ovvero la notizia che l’affare Perla Jonica sia andato a buon fine.

I detrattori dell’avvocato liquidatore con la passione per la politica a quel punto potranno teorizzare “mistiche” operazioni economiche alla base della scelta di scendere in campo come sindaco.

Una cosa è certa, l’affare milionario della Perla Jonica, il caso ha voluto, appare tutto di rosso vestito, sì quel rosso tanto caro a determinati politici ed avvocati che hanno sorriso alla politica.

Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker