fbpx
Senza categoria

Ladro di auto arrestato a Belpasso

Arrestato Carmelo Francardo a seguito dell'indagine dei carabinieri

Buone notizie per i possessori di automobili nelle zone tra Belpasso e Biancavilla che adesso possono dormire sonni più tranquilli

Il ladro arrestato per furto di automobili. I Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Paternò hanno eseguito un ordine di custodia cautelare. Il Giudice per le Indagini Preliminari del tribunale di Catania ha emesso l’ordine. Si tratta di Carmelo Fraccardo di 33 anni di Belpasso. Le indagini dei Carabinieri, coordinate dal magistrato, hanno portato all’identificazione del ladro responsabile dei fatti accaduti a Biancavilla il 21 novembre 2018.

L’analisi dei filmati registrati dalle telecamere

Gli investigatori hanno identificato il ladro grazie ad una scrupolosa ricostruzione tratta dai filmati registrati dalle telecamere poste nella zona del reato. Altri strumenti più tecnici in mano alle forze dell’ordine hanno identificato il Fraccardo in entrambe le scene del crimine. Fraccardo, oggi indagato per furto è stato riconosciuto anche in alcuni frame dei video analizzati. Quel 21 novembre 2018 è stata rubata una Renault Clio poi abbandonata per un improvviso guasto e sostituita da una Fiat Uno. Quest’ultima ritrovata più tardi completamente bruciata nelle campagne di Adrano. L’ipotesi è che il ladro se ne è servito per compiere qualche altro tipo di reato.

Una vicenda degna della trama di una interessante sceneggiatura. La coordinazione tra carabinieri e gli investigatori ha permesso la cattura del ladro. Ci sono tutti gli elementi di un racconto poliziesco: un ladro che sembra farla franca per parecchi mesi. Una prima auto che si ferma rivelandosi poco utile allo scopo per cui presumibilmente era stata rubata. Una seconda auto trovata bruciata tra i campi selvaggi. In fine la giustizia che trionfa grazie a scrupolose indagini tecniche che portano all’arresto del ladro.

Il Fraccardo, assolte le formalità di rito, si trova in questo momento presso il carcere di Piazza Lanza.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.