Sport

L’Acireale rimonta a San Cataldo ed entra nei play-off

Gol ed emozioni per gli oltre 500 acesi in trasferta che adesso possono sognare

Tanti gol e tanto spettacolo ieri tra Sancataldese e Acireale nella gara valevole per la 23^ giornata del girone I di serie D che ha visto i granata protagonisti di una grande rimonta.

È successo di tutto ieri al “Valentino Mazzola” di San Cataldo davanti a circa 2000 spettatori di cui oltre 500 provenienti da Acireale. I granata di mister Romano hanno centrato un’impresa dal sapore epico. Per due volte in svantaggio, gli acesi trascinati da un incredibile Madonia sono riusciti a conquistare tre punti che significano accesso alla parte alta della classifica.

PRIMO TEMPO

Sono subito i padroni di casa a trovare la via del gol con l’incontenibile Ficarrotta a 5′. Al 15′ però Montalbano colpisce vigliaccamente il granata Campanaro e viene espulso lasciando i verdeamaranto in 10 uomini. Nonostante l’inferiorità numerica, la Sancataldese mette sotto i granata che appaiono spenti e lenti. Infatti al 31′ i padroni di casa raddoppiano ancora con Ficarrotta la cui conclusione è deviata in rete da Campanaro. Si va al riposo sul 2-0 con i granata chiamati sotto il settore ospiti dagli oltre 500 acesi che suonano la carica.

SECONDO TEMPO

Nella seconda frazione di gioco la partita cambia volto, i granata si svegliano ed iniziano a fare la partita; accorcia subito Gambuzza sugli sviluppi di un corner e poco dopo Manfrè pareggia i conti. La partita sembra mettersi bene per gli ospiti. Dopo la rimonta colpiscono un palo ma, un minuto dopo, nel momento migliore dei granata, è Bruno che riporta avanti i verdeamaranto centrando la porta con una conclusione eccezionale. Sembra una maledizione per i granata che però trovano l’orgoglio di non mollare spinti da una tifoseria che ci crede. Al 65′ un altro legno colpito da un indomabile Madonia è solo il preludio del gol di Manfrellotti che al 77′ trova il meritato 3-3. Lo stadio diventa una bolgia e solo cinque minuti dopo sarà Leotta a siglare il definitivo 3-4 per i granata.

Una partita che ricorda altri tempi ai tifosi granata che escono dallo stadio cantando “torneremo in serie C” e con uno sportivo scambio di applausi con i padroni di casa.

«Incredibile cosa hanno fatto oggi questi ragazzi, sono scesi in campo come undici leoni. Insieme a Chiavaro e Leonardo abbiamo tirato su un ottimo organico. Questa squadra e questa piazza meritano qualcosa in più della salvezza», ha dichiarato nel post partita il direttore Fasone.

Per i granata questa vittoria (la quarta consecutiva) significa quarto posto ed ingresso ai play-off ad una sola lunghezza dalla Cittanovese, terza in classifica e prossima avversaria, sabato sera al Tupparello; adesso ad Acireale sognare è lecito.

 

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.