fbpx
Sport

L’Acireale piega 1-0 la Leonzio: i granata conquistano la quarta vittoria consecutiva

Nell’incontro valido per la 17^ giornata del campionato di Eccellenza girone B giocato oggi pomeriggio allo stadio “Tupparello”, l’Acireale supera per 1-0 la Sicula Leonzio dopo una partita equilibrata e ben giocata a viso aperto da entrambe le formazioni. A decidere una sfida fino a quel momento abbastanza incerta ed aperta a qualsiasi risultato, è stata una rete di Conti, il quale all’inizio del secondo tempo ha saputo concludere al meglio una spettacolare combinazione in velocità con Caputa e Cocimano.

Grazie a questa vittoria, il quarto successo consecutivo in campionato per i granata di mister Ezio Raciti, l’Acireale si insedia al terzo posto in classifica in condominio proprio con la Sicula Leonzio. Per l’Acireale è stata una vittoria fondamentale dato che adesso i granata si trovano a soli due punti dalla capolista Igea Virtus, prossimo avversario degli acesi nell’incontro che si disputerà domenica prossima a Barcellona Pozzo di Gotto.

Si tratta di un periodo molto positivo per un Acireale che, grazie anche al buon calciomercato condotto a dicembre dalla società che ha provveduto a rinforzare opportunamente la squadra, sta riuscendo a rimediare ad un inizio di stagione balbettante. Insomma, si può dire che l’Acireale sta continuando nel miglior modo possibile quel processo di crescita che era iniziato a fine 2015, un percorso che sta fornendo i giusti presupposti per alimentare le speranze di una promozione in serie D, ovvero l’obiettivo stagionale fissato dalla società ad inizio stagione.

Primo tempo Spinto dal calore degli oltre 1500 spettatori che oggi hanno affollato la tribuna centrale dello stadio “Tupparello”, l’Acireale fin dai primi minuti aggredisce e chiude nella propria metà campo la Sicula Leonzio. I padroni di casa si rendono subito pericolosi con Conti che dopo appena trenta secondi non inquadra lo specchio della porta con un tiro da fuori area. Al 5′ l’Acireale sfiora il vantaggio; lanciato a rete da un preciso assist di Cocimano, Millesi spara addosso a Vitale che si rifugia in corner. I primi minuti sono tutti a favore dell’Acireale che cerca il gol; a tal proposito gli acesi vanno ancora vicini al vantaggio al 15′, quando con una punizione dai quaranta metri Millesi sorprende un Vitale fuori dalla porta, costringendo il numero uno bianconero a mettere la sfera in corner. Dopo una prima parte di gara giocata ad alta intensità, l’Acireale toglie il piede dall’acceleratore e la Leonzio con il passare dei minuti guadagna metri. Al 26′ D’Amico da breve distanza spedisce il pallone a lato, mentre qualche minuto dopo Arcoria è bravo ad opporsi ad un tiro di D’Agosta. Al 35′ i lentinesi vanno di nuovo vicini al vantaggio, ma Librizzi sugli sviluppi di un calcio d’angolo con un colpo di testa manda la sfera di poco a lato. Il primo tempo si chiude con un Acireale nuovamente pericoloso con Conti, il quale al 43′ su punizione impegna Vitale ad una deviazione in corner. Finisce così 0-0 il primo tempo, un risultato parziale di pareggio giusto per quanto visto nel complesso: un Acireale padrone del campo nei primi venti minuti ed una Leonzio uscita fuori alla distanza e maggiormente propositiva nella seconda parte della frazione di gioco.

Secondo tempo La ripresa si apre subito con il vantaggio dell’Acireale; inseritosi dalla retrovie, il centrocampista Conti con un tiro di interno destro supera Vitale, chiudendo al meglio una combinazione in velocità iniziata da Cocimano e rifinita dall’autore dell’assist Caputa. Per il centrocampista palermitano ex Siracusa si tratta del secondo gol in campionato. Segnato l’1-0 l’Acireale gestisce come suo solito il vantaggio e chiude abilmente gli spazi ad una Sicula Leonzio non incisiva in attacco. Ne esce così fuori una ripresa abbastanza scialba fino al 69′, quando la noia generale viene interrotta dalla Sicula Leonzio che va vicina al pareggio; a causa di uno svarione difensivo dell’Acireale, il neo entrato Frittitta si trova tutto solo davanti ad Arcoria, il quale con un’uscita provvidenziale chiude lo specchio della porta al centravanti avversario, deviando il pallone in corner. Archiviato questo episodio, l’Acireale ritorna a gestire il punteggio con grande maturità e con notevole esperienza, al cospetto di una Sicula Leonzio che non trova l’imbucata giusta, nonostante l’aver fatto entrare i due attaccanti in panchina: Copia e Frittitta. Senza sussulti degni di nota, si arriva ai minuti finali e dopo quattro minuti di recupero, il triplice fischio dell’arbitro sancisce la vittoria per 1-0 dell’Acireale. A fine partita da segnalare la festa della tifoseria acese fuori dagli spogliatoi del “Tupparello”; circa un centinaio di sostenitori di fede granata con alcuni cori hanno festeggiato una vittoria importante per il proseguo della stagione dell’Acireale. Infatti, seppur resta ancora lontano, il traguardo della promozione in serie D per la piazza acese inizia a diventare una speranza concreta.

Tabellino

Acireale-Sicula Leonzio 1-0 (0-0 al primo tempo)

Acireale (4-3-3): Arcoria, Cacciola, Vittorio, Arena, Franchina, Cocuzza, Caputa (80’Bellino), Conti, Millesi, Cocimano (86’Gatto), Godino (77’Iorfida). In panchina: Di Benedetto, Lizio, Tosto, D’Emanuele. Allenatore: Ezio Raciti.

Sicula Leonzio (4-4-2): Vitale, Ricceri, Accardo (73’Copia), Privitera, Chiavaro, Librizzi, Carbonaro, Sangiorgio (60’Frittitta), Di Bella, D’Amico (64’Ravalli). In panchina: Marraffino, Perla, Lauria, Bozzanga. Allenatore: Seby Catania.

Marcatore: al 47′ Conti.

Arbitro: Arena di Torre del Greco. Assistenti: Milici e Rizzo, rispettivamente provenienti da Messina e da Enna.

Note: ammoniti: Arena, Caputa e Godino (Aci). D’Amico e Ravalli (Leo). Calci d’angolo: 5-3 per l’Acireale. Spettatori: oltre 1500, di cui una sessantina di tifosi provenienti da Lentini.

Fonte foto: pagina facebook dell’Acireale Calcio.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button