Sport

L’Acireale asfalta l’Orlandina per 9-0: granata adesso secondi in classifica

Un buon Acireale supera agevolmente l’Orlandina e conquista la terza vittoria consecutiva, portandosi al secondo posto in classifica con 43 punti. L’anticipo del campionato di Eccellenza giocato ieri pomeriggio allo stadio “Tupparello” è stato senza storia: contro un’Orlandina ultima in classifica, imbottita di giovani calciatori ed oramai destinata ad una inevitabile retrocessione in Promozione, l’Acireale sin dai primi minuti ha imposto la propria superiorità, trovando subito il vantaggio e dilagando nel punteggio fino ad arrivare al perentorio risultato di 9-0, un risultato che per il gioco espresso dai granata avrebbe potuto essere anche di proporzioni più larghe. I mattatori dell’incontro sono stati Contino e Caputa, entrambi autori di una tripletta, mentre Zappalà, D’Emanuele e Iorfida hanno segnato una rete a testa.

Come accennato in precedenza, con questo successo l’Acireale sale al secondo posto in classifica; gli acesi superano un Rocca Capri Leone fermato in casa dal Giarre, condividono la seconda piazza con la Leonzio vittoriosa sull’Atletico Catania, ma sono avanti in graduatoria in virtù degli scontri diretti favorevoli nei confronti dei lentinesi. I granata momentaneamente hanno due punti di distacco dalla capolista Igea Virtus, la quale oggi si recherà sul campo del Modica.

Primo tempo L’approccio alla partita dell’Acireale è davvero devastante; i granata entrano in campo nel modo giusto, prendono subito il controllo del gioco e sfiorano il vantaggio dopo un minuto con Zappalà che di testa non inquadra la porta sugli sviluppi di un corner. Passa solo qualche istante ed al 3′ l’Acireale trova il primo gol sempre sugli sviluppi di un corner battuto da Conti: il numero otto scodella in mezzo un pallone che con un’incornata Zappalà corregge in rete per l’1-0. Per il difensore centrale ex Siracusa si tratta del terzo gol in campionato, il secondo nel giro di una settimana. L’Acireale prosegue a giocare con intensità ed al 9′ sfiora il 2-0 con Contino: il numero nove di testa impegna il portiere avversario in una respinta e sulla successiva ribattuta la difesa si salva in corner. Il centravanti agrigentino dopo due minuti si fa perdonare l’errore precedente e segna il raddoppio; su lancio di Arena, Contino addomestica il pallone, avanza e da breve distanza supera il portiere con un tiro di destro. E’ un monologo totale dell’Acireale: i granata dominano senza difficoltà contro un’Orlandina, la quale essendo troppo debole ed inesperta per impensierire i granata, cerca di limitare i danni. I locali vanno vicinissimi al terzo gol con Conti e con Caputa, le cui conclusioni finiscono fuori misura. Dopo questi due tentativi ecco che arriva il 3-0 dell’Acireale ancora con Contino al 20′: il bomber, servito da un passaggio di Cacciola dalla sinistra, controlla la sfera e tutto solo fa il terzo gol con un preciso rasoterra. Dopo il terzo gol, l’Acireale si deconcentra un istante e l’Orlandina sfiora la rete: Arcoria esce in modo incerto, il pallone finisce sui piedi di Di Franco che manda alto. Al 26′ l’Acireale fa il 4-0 con Caputa, bravo a sfruttare al meglio un lancio di Arena, ad involarsi verso la porta avversaria ed a superare l’estremo difensore ospite con un tiro di destro, mentre al 31′ Conti su punizione impegna il portiere Trezza in una respinta. La contesa non ha praticamente nulla da raccontare ed il tempo si chiude con un’ennesima occasione per l’Acireale, ma Trezza risponde bene al tiro di Conti. Si va così al riposo sul 4-0 per l’Acireale.

Secondo tempo Nella ripresa la musica non cambia. L’Acireale controlla la partita e costruisce occasioni da rete con una grande facilità. Al 48′ Conti colpisce la traversa su assist di Caputa, mentre un minuto dopo sugli sviluppi di un corner Contino con un imperioso stacco svetta più in alto di tutti e di testa segna il 5-0. Al 60′ c’è gloria anche il neoentrato D’Emanuele che partecipa al festival gol acese per il 6-0: su un lancio proveniente dalla sinistra, il giovane centrocampista scappa velocemente palla al piede, entra in area e con un tiro in corsa trafigge il portiere. Trascorrono solo tre minuti ed i granata segnano il 7-0 con Caputa: lo sgusciante numero sette si dirige incontrastato verso la porta e con un diagonale fa il settimo gol. La gara oramai si gioca a ritmi parecchio lenti simili ad un allenamento settimanale: l’Acireale sembra non voler più infierire sui paladini ospiti e preferisce tenere il pallino del gioco con una lunghissima ragnatela di passaggi che ad un certo punto annoia il pubblico presente. Tuttavia, dopo la seconda traversa colpita da Conti, all’82’ l’Acireale trova l’8-0: il difensore Iorfida dopo aver raccolto una respinta corta della retroguardia ospite, dal limite dell’area lascia partire un violento tiro che si va ad insaccare. L’ottavo gol risveglia l’Acireale che ricomincia a macinare gioco ed a costruire occasioni da rete tanto che all’83’ sigla il 9-0 ancora con Caputa, il quale segna la sua tripletta personale ed il quinto gol in questo campionato: dopo una lunga azione solitaria in contropiede, l’esterno offensivo ex Leonfortese supera per l’ennesima volta il portiere avversario di destro. L’Orlandina è inesistente dal campo e non vede l’ora che questo massacro sportivo finisca, ma i paladini sfiorano il gol della bandiera grazie ad un clamoroso pasticcio della difesa dell’Acireale all’87’: chiamato in causa da un retropassaggio di Iorfida, Arcoria inizialmente sorpreso e scavalcato dalla sfera, riesce a recuperare in modo efficace poco prima che il pallone abbia superato la linea di porta. Su questo brivido si chiude la contesa ed al 90′ esatto il direttore di gara decreta la fine delle ostilità: l’Acireale batte per 9-0 l’Orlandina e prosegue la sua corsa verso la promozione in serie D.

Tabellino

Acireale-Orlandina 9-0 (4-0 al primo tempo)

Acireale (4-3-3): Arcoria, Santitto (46’Tosto), Iorfida, Arena (46’D’Emanuele), Zappalà (46’Lizio), Franchina, Caputa, Conti, Contino, Gatto, Cacciola. In panchina: Di Benedetto, Vittorio, Cocuzza, Bellino. Allenatore: Raciti.

Orlandina (4-5-1): Trezza, Pica (62’Granata), Ferro, Chiarenza, Lo Vasco, Mangano, Di Franco (56’Zarrillo), Spagnulo (88’Loghin), Esposito, Romeo, Di Fiore. In panchina: Pascarella, Buscemi. Allenatore: Vitale.

Marcatori: al 3′ Zappalà, all’11’, al 20′ ed al 49′ Contino, al 26′, al 63′ ed all’84’ Caputa, al 60′ D’Emanuele ed all’83’ Iorfida.

Arbitro: Nuckchedy di Caltanissetta. Assistenti: Picciolo e Cicero, entrambi di Catania.

Note: Calci d’angolo: 13-2 per l’Acireale. Spettatori: circa seicento.

 

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.