fbpx
EconomiaNewsNews in evidenzaPolitica

La Via: “Troppe criticità in agricoltura”

“Sbloccare il pacchetto di misure e i fondi per lo Sviluppo Rurale” è quanto chiede Giovanni La Via, presidente della Commissione Ambiente, Sanità pubblica, Sicurezza alimentare al Parlamento europeo al commissario europeo all’Agricoltura, Phil Hogan, durante il convegno tenutosi all’Hotel Sheraton di Catania.

La Via ha affrontato le criticità più urgenti del mondo agricolo, messo in ginocchio, soprattutto al Mezzogiorno, non solo dal repentino cambiamento climatico che flagella le coltivazioni, ma anche da accordi commerciali penalizzanti, concorrenza sleale e prezzi al di sotto dei costi di produzione.

“Chiediamo – afferma La Via –  che negli accordi bilaterali vengano rispettate le condizioni di parità nel settore dell’esportazione e dell’importazione, affinchè i nostri produttori non debbano risentire e perdere ciò che finora hanno costruito.”. Il presidente della commissione ha chiesto quindi al commissario soluzioni concrete anche davanti all’aumento esponenziale di prezzo lungo la filiera alimentare. Aumenti che non fanno altro che penalizzare i produttori.

E su questo conviene Hogan che, davanti a nuove evidenze, farà presente la situazione al commissario europeo per il Commercio. “500 milioni – aggiunge il commissario Hogan –  sono andati al settore frutta e verdura e queste misure sono state estese fino al 2017, 1 miliardo si è aggiunto per l’allevamento animale”

Al convegno hanno partecipato Mairead McGuinness, Vicepresidente del Parlamento europeo e membro della commissione Agricoltura; Maurizio Martina, ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Un confronto aperto anche alle organizzazioni, Confagricoltura, Coldiretti, Cia, Copagri, con i rispettivi presidenti nazionali.

Il convegno è stata anche l’occasione per festeggiare insieme al commissario europeo all’Agricoltura, Phil Hogan, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del riconoscimento definitivo dell’Indicazione geografica protetta (Igp) all’olio extravergine di oliva di ‘Sicilia’ da parte della Commissione europea.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button