fbpx
LifeStyleMusicaPersonaggi

La srl di Dario Brunori che conquista il pubblico

Monologhi e canzoni, ironia e cinismo. Sono questi gli ingredienti del riuscitissimo spettacolo teatrale di Brunori Sas nella tourné “Brunori srl: una società a responsabilità limitata” ieri in scena al Teatro Metropolitan di Catania. Una formula vincente quella ideata dal cantautore calabrese (precisamente di Cosenza) che, come recita la locandina, propone “canzoni e monologhi intorno alla trasformazione di una società” attraverso una critica mai banale o fine a se stessa.

20150401_214756Tramite le storie di Dario, ovvero le storie di chiunque di noi, si riflette ma sempre col sorriso sulle labbra. Lo stesso Brunori dice infatti “sono qui stasera per dirvi un sacco di fesserie che vi cambieranno la vita”, che senza prendersi troppo sul serio, senza giri di parole e facili cliché, mette su uno spettacolo davvero piacevole. Le risate sono molte, ma mai sciocche e l’atmosfera al teatro è gaia, rilassata, il pubblico attento, divertito, emozionato e quasi commosso quando Dario Brunori parla con nostalgia del padre.
Tra un monologo e l’altro le sue canzoni più note rivisitate, come “Rosa”, “Guardia ‘82”, “Arrivederci tristezza”, “Kurt Cobain” e “Mambo reazionario” che i fan seduti accanto a me cantano a squarciagola. E poi si continua tra sensi di colpa, relazioni virtuali e reali, festa del maiale, racconti di infanzia e di vita vissuta quasi banali, passando tra recitazioni e musica con una filastrocca ripetuta, una ninnananna alla Dario Argento, come l’ha definita, ironicamente, il cantante. Il teatro pieno, le risate copiose, le mille foto scattate e soprattutto il sorriso degli spettatori all’uscita dimostrano che questa srl ha decisamente colpito nel segno.

Brunori SAS_2014 (2)-kmND-U10402372337788bKB-700x394@LaStampa.it
Brunori Sas band: Stefano Amato, Dario Brunori, Dario Della Rossa, Simona Marrazzo, Massimo Palermo, Mirko Onofrio.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker