fbpx
CronacheNews

La Sicilia? Una terra di merda

Provocazione o semplice verità? “Sicilia, isola di merda”, frase pronunciata nientedimenoche da Roberto Vecchioni, ha suscitato non poche polemiche contro il cantautore. Ma anche qualche cenno di assenso, seppur amaro, dagli stessi isolani. Lo scontro con l’isola stessa è nato durante l’incontro, organizzato dalla facoltà di Ingegneria di Palermo, “Mercanti di luce. Narrare la bellezza tra padri e figli”.

“Credete che sia qua soltanto per sviolinare? No, assolutamente. Arrivo dall’aeroporto, entro in città e praticamente ci sono 400 persone su 200 senza casco e in tutti i posti ci sono tre file di macchine in mezzo alla strada e si passa con fatica. Questo significa che tu non hai capito cos’è il senso dell’esistenza con gli altri. Non lo sai, non lo conosci. E’ inutile che ti mascheri dietro al fatto che hai il mare più bello del mondo. Non basta, sei un’isola di merda. Non amo la Sicilia che rovina la sua intelligenza e la sua cultura – ha aggiunto -, che quando vado a vedere Selinunte, Segesta non c’e’ nessuno. Non amo questa Sicilia che si butta via”.

Dunque non una presa di posizione contro l’isola, ma contro quella Sicilia che non sa sfruttare le proprie ricchezze, che anzi spesso le denigra, le sottovaluta e si prende gioco delle regole. E sui social esplode la polemica. “Viene a Palermo per offendere la nostra regione…sono indignato”, “Non comprendo perchè ci offendiamo, avrebbe dovuto usare parole diverse ma in fondo si è limitato a constatare la realtà dei fatti. Sfido a trovare un siciliano che non abbia mai pensato quello che ha detto lui”.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button