fbpx
CronachePrimo Piano

Turismo, la Sicilia sta perdendo la sua occasione

«Ci sono tante opportunità che in questo momento la Sicilia non sta cogliendo, perdendo un treno che non passa tutti gli anni». 

A dichiararlo è Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali e del turismo, dopo un convegno “ Infrastrutture e turismo per la crescita della Sicilia”, tenutosi a Palermo. Presente anche il presidente di Confidustria, Vincenzo Boccia. 

La Sicilia non si impone sul mercato

Secondo il ministro, la Sicilia malgrado l’ampia varietà di offerte che potrebbe proporre al mercato, in realtà non ne offrirebbe una “credibile” poi in maniera concreta. Insomma: l’isola sta perdendo ancora una volta la sua occasione.

«La colpa non è dei siciliani, ma di tutti noi. Siamo noi che non facciamo sistema, che non ci promuoviamo nel migliore dei modi e non abbiamo avuto la lungimiranza di capire che altri Stati si sono attrezzati meglio di noi e stanno dando ai turisti quelle risposte che noi non riusciamo a dare. La Sicilia è al centro del Mediterraneo, potrebbe diventare l’hub di tutti i croceristi, invece l’hub è la Spagna», dichiara il ministro.

«La Sicilia dovrebbe puntare sulla diversificazione, sulla destagionalizzazione che le permetterebbe di vivere di turismo undici mesi all’anno. L’Isola ha delle potenzialità inespresse: il mare, la montagna, l’enogastronomia, la cultura e la storia. È necessario -conclude Centinaio- fare sistema, spendere bene i fondi europei che ci sono e le opportunità che sono in campo».

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button