fbpx
CronacheNewsNews in evidenzaSenza categoria

La Sicilia rischia di rimanere senza acqua

A causa delle scarse piogge l’assessorato all’Energia della Regione Sicilia ha fatto sapere che diverse zone della Sicilia potrebbero rimanere senza acqua.

I casi più gravi si stanno verificando nell’agrigentino e a Palermo.

Nell’agrigentino l’acqua viene distribuita ogni sette o otto giorni, va detto peraltro che la Girgenti Acque, la società che gestisce il servizio idrico in provincia di Agrigento, ha comunicato che non potrà più utilizzare l’acqua proveniente dal Lago Leone, elemento questo che potrebbe provocare ulteriori disagi.

A Palermo invece l’acqua viene erogata a giorni alterni. Si tratta di una situazione dovuta alla concomitanza di tre fattori: la siccità, la riduzione della capacità della Diga Rosamarina decisa dal Servizio nazionale dighe per motivi di sicurezza e l’impossibilità di utilizzo dell’invaso di Scillato per i problemi causati alle condutture da alcune frane.

Ma i siciliani sono ormai abituati alla irregolarità dell’erogazione dell’acqua che nel 2016 è stato un problema per il 29,3% delle famiglie siciliane (contro una media nazionale del 9,4%).

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker